mercoledì 31 agosto 2011

Facebook warning email, cancellati feed del blog :(

Di solito gli hacker, durante le vacanze estive, si sollazzano cercando di entrare nei profili Facebook temporaneamente abbandonati dai rispettivi utenti impegnati tra un tuffo al mare ed una salubre camminata in montagna. Tanto per cambiare, anche quest'anno ci sono stati ripetuti tentativi di prendere possesso delle credenziali di login di buona parte dello staff di FB Italia, incluse le caselle email associate. Ovviamente, l'utilizzo di password "appropriate" (leggete al riguardo i precedenti post su come costruire una password efficace contro gli hacker) ha salvaguardato tutti i nostri account sul network in blu ma... non ha potuto fare nulla contro il team di Facebook. Come si legge nei termini di utilizzo, e più precisamente nel paragrafo 5 comma 6, è contro il regolamento utilizzare i marchi Facebook, Face, Poke, Wall ed i relativi logo o simili sul network in blu pena la cancellazione immediata della pagina e/o, nel caso di reiterazione da parte dell'utente, dello stesso account associato. Così, dopo due anni di aggiornamenti sul social di Zio Zuck, la nostra pagina ufficiale Italia Blog con tutti i feed estratti da FB Italia e dal "blog gemello" FB Login sparisce per violazione della Section 5.6, come riportato in una email di Facebook Warning giuntaci pochi giorni or sono. Per maggiori domande o approfondimenti, potete visitare le disposizioni ufficiali all'indirizzo facebook.com/terms.php.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

martedì 30 agosto 2011

Facebook Deals chiude i battenti

La dura legge del mercato si è abbattuta su Facebook Deals, il recente servizio che ha debuttato qui in Italia a fine gennaio 2011 dopo alcuni mesi di beta-testing negli Stati Uniti e che permetteva a negozi ed attività commerciali medio-piccole di sfruttare la popolarità del social network per incrementare business e visibilità in un sol colpo. L'utilizzo del servizio online è stato sotto alle aspettative, cosicchè dai piani alti di Facebook hanno optato per un pensionamento precoce: nella nota ufficiale si può infatti leggere come si sia imparato tanto dalla sperimentazione di FB Deals ma si ricerca un sistema ancora migliore per offrire un buon servizio alle imprese locali. Una boccata d'ossigeno per Groupon, il servizio al quale Deals era ispirato, giusto in tempo per il suo debutto in borsa, che probabilmente avverrà nell'arco di pochi mesi.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

sabato 20 agosto 2011

Con Facebook la gelosia è servita!

Inutile girarci attorno: i social network servono esclusivamente per farsi gli affari altrui. Se poi per "altrui" intendiamo il nostro amato partner, ed in particolar modo la nostra ex ragazza o ex ragazzo, si dimostrano strumenti indispensabili per tenere sott'occhio eventuali pretendenti o presunti tali. Facebook è un'arma a doppio taglio: la grande diffusione del network, aggiunta alla caratteristica che obbliga gli utenti a registrarsi coi propri dati anagrafici reali pena l'esclusione dalle attività sociali sullo stesso, l'hanno eletto, in men che non si dica, strumento ideale per controllare le persone a noi vicine. E le ricerche su Facebook (ma anche Twitter o Badoo, diffusissimo in Italia) lo dimostrano in modo inequivocabile: lo stare online accende la gelosia fra i partner e rischia seriamente di incrinare un rapporto fino ad allora felice, oltre a creare uno stato di dipendenza dalla quale difficilmente si viene fuori senza un adeguato supporto esterno. Più tempo si passa collegati alle reti sociali, più crescono i dubbi sul comportamento online tenuto dal proprio partner, e più si tende a cercare di scoprire tutto su di lui in una spirale senza fine. E' pur vero che in un rapporto di coppia funzionante i dubbi vengono fugati nel momento stesso in cui si ripone fiducia nell'altro, ma non sempre la relazione è così forte da poter resistere ai continui dubbi sollevati da chissà quali e quante amicizie su FB. Se siete fidanzati, sposati o in una "relazione complicata", limitate l'uso delle reti sociali allo stretto indispensabile: al contrario, se siete alla ricerca di un partner, iscriversi ad uno dei sopra citati network potrebbe rappresentare una svolta nella vostra vita sentimentale ;)

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

sabato 13 agosto 2011

Buone vacanze a tutti!


La redazione del blog FB Italia augura a tutti voi Buone Vacanze!!! Ci "leggiamo" tra qualche giorno dopo un lungo e (ci auguriamo) meritato riposo. Le email saranno evase nel più breve tempo possibile, abbiate pazienza ok?! Oops, dopodomani è 15... Quasi dimenticavamo: auguri di Buon Ferragosto!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

giovedì 4 agosto 2011

Stato di Facebook, bimbo in arrivo...

Vista la moda dilagante di annunciare proprio su Facebook la nascita di un bebè, gli sviluppatori del social network del momento hanno ben pensato di aggiungere una feature interessante tra gli stati del profilo personale: quella che indica un bimbo in arrivo. Eh si, su molti profili statunitensi, e pian piano anche sulle altre localizzazioni di FB, è già possibile indicare che si è in attesa di un figlio ed, opzionalmente, indicare il nome del nascituro. Chissà se la stessa Alessia Marcuzzi, che in questi giorni abbiamo ammirato con tanto di pancione ed autoscatto pieno di cuoricini, aggiornerà il proprio profilo ufficiale Facebook non appena la feature sarà disponibile anche su FB Italia...

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Randi Zuckerberg lascia Facebook

A meno di una settimana dall'annuncio di Randi Zuckerberg della lotta all'anonimato sul network Facebook, la sorella di Mark lascia tutti spiazzati ed annuncia le sue dimissioni da direttore del marketing. L'idea che le balza per la testa da tempo, afferma, è dare vita ad una azienda tutta sua (la RTOZ) lanciando il suo stile, innovativo, e lavorare con le altre aziende nel settore multimediale per sviluppare in modo più sociale la loro programmazione. E pensare che aveva "rischiato" di prendere un Emmy (una specie di fratello minore degli Oscar) per il successo di Facebook Live One, al quale partecipò qualche tempo fa perfino Barack Obama. Dal quartier generale di Palo Alto nessun comunicato speciale per Randi, solo una stringata conferma della partenza della sorella di Mark Zuckerberg il quale ben si è guardato dal rilasciare dichiarazioni a caldo anche se lei ha contribuito in modo pesante allo sviluppo di Facebook fin quasi dagli inizi.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

mercoledì 3 agosto 2011

Eros Ramazzotti è papà, annuncio su Facebook

"Oggi alle 19.07 è nata Raffaela Maria, grazie Marica per questo stupendo regalo, grazie Auri per l'amore che ci dai ♥ ♥ ♥ Siete la mia vita!" Un messaggio pieno d'amore pubblicato su Facebook da Eros Ramazzotti che ha annunciato a tutti i suoi innumerevoli fans la nascita della sua seconda bimba da mamma-Marica Pellegrinelli, bellissima mora 23enne che ha sostituito Michelle nel cuore di Eros. Su Facebook, manco a dirlo, i commenti ed i Like dei numerosi followers del cantante romano sono saliti in un batter d'occhio, tant'è che al momento si contano circa 755mila "Mi Piace" sulla pagina e quasi 7000 sul messaggio che annunciava la nascita di Raffaela Maria. Per lasciare anche voi un commento o un augurio a questa bellissima coppia, effettuate il login a Faceboo, quindi digitate facebook.com/ramazzotti.eros.official.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

martedì 2 agosto 2011

Foto Alessia Marcuzzi incinta su Facebook

Alessia in Wonderland: come una novella Alice nel Paese delle Meraviglie, la bella Marcuzzi viene ritratta col pancione bene in mostra e circondata da cuoricini. Il futuro papà Francesco Facchinetti ha infatti postato e taggato la propria fidanzata in dolce attesa sul proprio profilo Facebook: l'arrivo di una bellissima femminuccia è l'evento che ha mandato fuori di testa entrambi i personaggi, cosicchè si possono vedere, sempre sul social network in blu, anche gli abitini che la principessina indosserà tra qualche mese quando verrà alla luce. Per dare uno sguardo alle foto di Alessia Marcuzzi in dolce attesa o al suo principe azzurro DJ Francesco, potete loggarvi a FB quindi digitare gli indirizzi facebook.com/alessia.marcuzzi (per la pagina della futura mamma) e facebook.com/pages/Francesco-Facchinetti/37489974609 (per quella del papà).

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Boo il volpino star di Facebook

C'è chi lo definisce dolcissimo, chi irresistibile, chi è innamorato pazzo (?!) di lui: stiamo parlando della nuova stella di Facebook e YouTube, il cane Boo, un volpino di 5 anni acconciato per somigliare ad una via di mezzo tra un orsacchiotto ed un personaggio dei cartoni animati. Il fenomeno del cagnolino Boo è quasi inspiegabile: a parte andarsene in giro con la maglia dei Chicago e leccarsi un poco, non fà altro... Eppure su Facebook la pagina ufficiale a lui dedicata ha raccolto oltre 1 milione e 400 mila Like in pochi giorni. Il volpino, di razza pomeranian (regione sita tra la Germania e la Polonia), ha anche al suo attivo un libro fotografico intitolato "Boo: La vita del cane più carino del mondo" che negli Stati Uniti uscirà lunedi prossimo e, probabilmente, sarà nelle librerie italiane a fine mese. Se anche a voi piace Boo il cane star del network in blu, potete effettuare il login e digitare nella barra degli indirizzi facebook.com/Boo per ammirare una galleria fotografica dedicata al volpino di Pomerania più famoso del web.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

lunedì 1 agosto 2011

Facebook bug: premi in dollari a chi segnala problemi ed errori

Per combattere i numerevoli bug di Facebook, i gestori del social network dei record hanno ben pensato di premiare chiunque segnali errori che possano mettere a rischio la sicurezza dei dati degli utenti pagando ben 500 dollari per problema segnalato. Invece di combattere gli hacker, Zio Zuck e soci vorrebbero così reclutarli per segnalare (ed eventualmente sistemare) le numerose falle che affliggono Facebook stesso. Una miseria in confronto alle possibilità economiche che potrebbe offrire lo staff a fronte della scoperta delle vulnerabilità più gravi, anche considerando che dall'assegno dei 500 dollari alla eventuale assunzione negli uffici di Palo Alto il passo sarebbe davvero breve. Allo stato attuale vengono infatti inoltrate circa 5 segnalazioni al giorno, ma verrà presto lanciato un portale apposito (WhiteHat) dove chiunque, soprattutto i cosiddetti hacker "bianchi", potranno iscriversi e segnalare eventuali errori nella piattaforma. Sorte analoga per i problemi dei servizi offerti dall'antagonista Google, che dichiara aver già elargito 300.000 dollari in segnalazioni, con un tariffario variabile tra i 500 ed i 5000 dollari... Da questo punto di vista, Google batte Facebook senza ombra di dubbio!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Facebook censura i Nirvana

A 20 anni dall'uscita di Nevermind, disco cult dei Nirvana che all'epoca destò parecchio scalpore per la copertina dell'album che ritraeva un bimbo nudo che nuotava in piscina inseguendo una banconota da 1 dollaro, Facebook pensa bene di censurarne la pagina fan sul network: l'immagine di copertina di Nevermind è troppo sconcia per i gestori della rete, anche perchè dai termini di servizio è vietato pubblicare foto volgari, violente o che ritraggono nudità. E l'album del rimpianto leader Kurt Cobain, pubblicato sotto etichetta Geffen/Mobile e contenente, tra gli altri, Smells Like Teen Spirit e Come as You Are, viola l'ultima regola e quindi possiede i requisiti per essere censurato nella fan page: inutili i malumori e le segnalazioni della comunità in blu. A fine estate sarà in uscita, dopo 20 anni esatti dalla prima pubblicazione, una edizione deluxe di Nevermind contenente un ricco album fotografico e le versioni di prova dei brani in esso presenti nonchè alcune registrazioni ed inediti. Per la cronaca, sulla pagina dei Nirvana su FB campeggia ancora la foto di copertina, a dispetto delle strette maglie della censura sul network in blu. Se volete far parte dell'esercito degli oltre 11 milioni e 500 mila fans, effettuate il login quindi digitate nella barra degli indirizzi: facebook.com/Nirvana.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'