venerdì 30 ottobre 2009

Il Re dello Spam condannato, 711 milioni a Facebook

711,2 milioni di dollari, è quanto il "re dello spam" Sanford Wallace dovrà versare nelle casse di Facebook. La causa era stata intentata a febbraio 2009 dal gigante dei social network perchè "King Spammer" era riuscito ad entrare negli account dei suoi utenti e senza il loro permesso aveva inserito messaggi e post nelle loro bacheche personali. Anche se difficilmente Facebook riuscirà ad incassare l'enorme cifra, d'altra parte la sentenza emessa dalla Corte Federale di San Josè (California) costituisce un ottimo deterrente per evitare il ripetersi di spiacevoli inconvenienti in futuro. Wallace invece non ha voluto commentare la condanna.
Intanto le azioni del social network in blu decollano: nuova pioggia di denaro sul bagnato!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

giovedì 29 ottobre 2009

AIRC su Facebook Italia per la lotta contro il Cancro

L'AIRC, Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, presente su Facebook all'indirizzo facebook.com/ AIRC.associazione.ricerca.cancro, conta ad oggi 42.100 fan ed è in costante crescita. In occasione di un evento tanto importante, quale la Giornata Nazionale sul Cancro 2009 in programma il 6 novembre, ha realizzato un’applicazione che consente agli utenti di Facebook di fare una donazione on line.

Con “Siamo tutti ricercatori” (è questo il nome dell’applicazione), è possibile pubblicare la tua foto nella sagoma di un ricercatore AIRC, lasciare un messaggio, ed effettuare una donazione on line con carta di credito o conto PayPal. E’ poi possibile pubblicare la propria foto da “ricercatore AIRC” sul proprio profilo, invitare gli amici a partecipare e guardare le foto e i messaggi di tutti i “nuovi ricercatori”.

Sulla fan page dell'AIRC è possibile trovare anche l’applicazione TEST “Ma tu come mangi”, realizzata sempre per la Giornata per la ricerca sul Cancro 2009, al fine di permettere agli utenti di valutare le proprie abitudini alimentari.

IL VOSTRO SOSTEGNO E’ IMPORTANTISSIMO PER GARANTIRE IL SUCCESSO DELL’INIZIATIVA e FAR DIVENTARE IL CANCRO UNA MALATTIA SEMPRE PIU’ CURABILE.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

LG InTouch e gli altri Facebook-phone contro Apple iPhone

Prezzo basso, prestazioni elevate e, soprattutto, dimensioni inferiori all'iPhone: ecco la ricetta dei produttori di telefoni cellulari per scalzare dal trono la Apple e ritagliarsi fette consistenti di mercato.
Nokia
ha lanciato da poco lo smartphone 6760, LG ha risposto con l'InTouch: entrambi hanno tagliato le funzionalità "barocche" del gioiellino con la mela dietro, ma mantengono una eccezionale usabilità, grazie anche all'ampio display touch-screen e alla tastiera estesa (decisamente più confortevole per i malati di SMS). Niente WiFi purtroppo, ma accessibilità semplice e diretta ai social network più diffusi, Facebook, Twitter ed MSN Messenger in testa.
Prezzi di molto sotto l'iPhone, fanno ipotizzare un sicuro successo a breve termine: Apple correrà ai ripari facendo uscire sul mercato una versione ridotta di iPhone? Staremo a vedere...

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

mercoledì 28 ottobre 2009

Come fare una copia del proprio account Facebook

SocialSafe è una comoda applicazione che, al costo di appena 2.99 dollari (quindi non è gratis), consente agli utenti di Facebook di fare una copia di backup in locale di tutti i dati memorizzati nel social network in blu. Dopo il salvataggio sarà possibile accedere ai propri dati in offline, senza la possibilità di scambiare messaggi, taggare le foto e interagire coi propri amici.
L'applicazione risulta semplice da utilizzare, e soprattutto indispensabile nel caso in cui Facebook decida di bannarci senza alcun apparente motivo o di disabilitarci l'email del login, permettendo così di non perdere i propri dati personali, le proprie foto e tutto quanto abbiamo affidato ai server del social network in blu.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

martedì 27 ottobre 2009

Nuovo virus che sfrutta Facebook ed il password reset

Bredolab è un nuovo virus che sfrutta il fenomeno Facebook per diffondersi rapidamente ed ingannare gli utenti meno accorti. In particolare il virus si presenta via email come una conferma di reset della password di login a Facebook (Password Reset Confirmation) e contiene in attachment il virus vero e proprio. Una volta aperto, l'eseguibile provvederà ad infettare explorer.exe e svchost.exe di Microsoft Windows e sarà quindi capace di bypassare il firewall del sistema operativo per connettersi ad Internet. Il consiglio dalla redazione di Facebook Italia è di cestinare le email di questo tipo senza aprire l'allegato e, soprattutto, aggiornare le definizioni del proprio antivirus.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Su Facebook Italia arriva il "No Berlusconi Day"

Sono ormai più di 130.000 gli utenti di Facebook in Italia che si sono unite al gruppo "No Berlusconi Day", nato meno di 20 giorni fa e letteralmente esploso negli ultimi giorni, anche a seguito del risalto mediatico del caso-Marrazzo.
Il prossimo 5 Dicembre 2009 in Piazza della Repubblica a Roma è previsto un corteo per dire "No" al Premier Berlusconi: la questura ha da poche ore dato l'ok agli organizzatori della manifestazione, che partirà alle ore 14 ed arriverà in Piazza S. Giovanni dove nella sera sarà allestito il palco per un concerto (sono però ancora da definire i musicisti che vi prenderanno parte). La giornata anti-Berlusconi sarà dominata dal colore viola e sarà, a detta dei creatori del gruppo, civile, pacifista e apartitica.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Nuovi ritocchi alla home page di Facebook

Subito dopo aver fatto login a Facebook è impossibile non notare alcuni piccoli cambiamenti estetici alla homepage del social network in blu: nella bacheca personale troviamo infatti le "Notizie in tempo reale" ed un "Mostra Notizie", che evidenzia solo i contenuti ritenuti più interessanti e pertinenti delle ultime 24 ore in funzione dei commenti e delle segnalazioni degli amici. Al contrario le notizie in tempo reale riportano tutti i contenuti a prescindere, dando risalto agli amici con i quali l'utente interagisce maggiormente: una sorta di avvicinamento all'impostazione real-time del social network del cinguettio Twitter.
Ultima chicca, il menù a sinistra della homepage si arricchisce ulteriormente e permette una più veloce iscrizione ai gruppi o la creazione di liste di amici. Ma, come al solito, non tutti gli utenti sono entusiasti delle nuove modifiche all'interfaccia: piovono gruppi che chiedono il ritorno alla release precedente.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Facebook Italia compie 1 anno

Grazie a chi ha reso possibile tutto questo lavorando ogni giorno per fornire i contenuti ed il supporto necessario a decretare il successo del nostro, e vostro, blog.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

lunedì 26 ottobre 2009

Marrazzo da scandalo, su Facebook Italia esplode un nuovo caso hot

Dopo Berlusconi e le squillo, su Facebook Italia esplode il caso-Marrazzo con l'ex presidente della Regione Lazio ripreso durante una irruzione dei Carabinieri: video regolarmente finito su YouTube che vedeva Piero Marrazzo in compagnia di trans e cocaina. La sospensione non si è fatta attendere, così come non si sono fatti attendere i gruppi creati a tempo di record su Facebook pieni di commenti non proprio "politically correct" (per usare un eufemismo).
Si va dai classici "Vergogna" e "Dimettiti" ai suggerimenti "Marrazzo vai con Berlusconi a mig**tte" passando per gli sfottò "Meglio un governo di Destra trombatore che un governo di Sinistra culattone" o "Se i figli di Silvio dovevano vergognarsi, le figlie di Marrazzo che dovrebbero fare?"... Insomma, il web non ha gradito l'ennesimo scandalo a luci rosse della politica italiana. Almeno in questo, la par condicio ha funzionato bene!

---

Update del 3 novembre 2009 - Risultati del sondaggione su Marrazzo e Berlusconi

Sesso e scandali in politica...

Voti totali 278, così ripartiti:
  1. Meglio Berlusconi - 128 (46%)
  2. Nessuno dei due - 99 (35%)
  3. Meglio Marrazzo - 51 (18%)


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

MySpace si arrende a Facebook e punta tutto sulla musica online

Owen Van Natta, ex dirigente del social network in blu e nuovo AD di MySpace, dichiara, senza mezzi termini, la sconfitta rispetto a Facebook per diventare il più grande sito di social networking del web 2.0: l'obiettivo per MySpace diventa ora la musica online. La società infatti si sta muovendo per consentire ai propri utenti di acquistare le canzoni direttamente dalle sue pagine per mezzo di un accordo con Apple ed iTunes. Il network ha inoltre integrato l'applicazione iLike e lanciato l'applicazione Dashboard pensata per i gruppi.

La strategia sembra chiara: dopo aver perso buona parte della "torta" di utenze sociali (è passata in un anno dal 66% ad appena il 30% del mercato), l'AD di MySpace Van Natta ha puntato tutto sul taglio dei costi, sullo snellimento del servizio e sulla musica online. Staremo a vedere se riuscirà a recuperare terreno e capitali o sarà l'ennesima vittima di Facebook, il nuovo colosso dei social network.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

sabato 24 ottobre 2009

Elisa su Facebook annuncia la nascita di sua figlia

Giovedi sera alle 21 è nata la primogenita di Elisa Toffoli ed Andrea Rigonat: la piccola si chiama Emma Cecile, pesa 3.2Kg e sta bene (come la mamma). La notizia del fiocco rosa è stata annunciata su Facebook dalla stessa Elisa, che ha così condiviso con i suoi numerosi fans e con gli amici la gioia per l'arrivo della bimba: lo staff di Facebook Italia si aggiunge al coro di auguri :)

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

venerdì 23 ottobre 2009

Il gruppo "Uccidiamo Berlusconi" cambia nome e logo, Facebook: non viola i termini di utilizzo

"Abbiamo controllato il gruppo "Uccidiamo Berlusconi", il contenuto e le discussioni interne al forum che parla diffusamente delle politiche di Berlusconi e delle sue dispute legali. Il gruppo in questione non viola i termini di utilizzo di Facebook. Abbiamo però chiesto agli amministratori di cambiare il nome del gruppo". Con queste parole il social network Facebook liquida il caso del gruppo anti-Berlusconi, che al momento vede oltre 23.000 iscritti.

Ma gli amministratori hanno fatto di più: oltre ad averlo rinominato "Berlusconi, ora che abbiamo la tua attenzione...Rispondi alle nostre domande" hanno cambiato il logo mettendo un segnale di stop con tanto di "vattene" sulla faccia del Premier. Indipendentemente da ciò, sia la polizia postale che la Procura di Roma stanno continuando le indagini congiuntamente.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

giovedì 22 ottobre 2009

Sconfiggere Google? Ci pensa Microsoft Bing con Facebook e Twitter

Microsoft, con il chiaro intento di spodestare il colosso Google nel campo delle ricerche sul web, ha stretto alleanze con i due social network più popolari del momento, Facebook e Twitter. Integrare nei risultati delle ricerche i tweets, i commenti e tutto quanto ruota attorno alle pagine degli utenti: Google non è ancora in grado di farlo, Bing diverrebbe l'unico al momento capace di tanto.
Steve Ballmer, CEO del colosso di Redmond, intanto presenta al mondo la nuova attesissima versione del sistema operativo Windows 7: 8 milioni di tester hanno permesso di avvicinare l'ultima creatura "di Bill Gates" alle esigenze degli utenti, rendendolo più semplice, veloce, sicuro ed efficiente rispetto all'amato/odiato Vista. Che Microsoft sia ad una svolta?

---

Update del 23 ottobre 2009 - Risultati del sondaggione su Windows 7

Il 22 ottobre arriva Windows 7, cosa farai?

Voti totali 127, così ripartiti:
  1. Mi tengo XP - 52 (40%)
  2. Mi tengo Vista - 22 (17%)
  3. Passo da Vista a Win 7 - 20 (15%)
  4. Passo da XP a Win 7 - 11 (8%)
  5. Passo a Linux - 9 (7%)
  6. Mi compro un Mac - 9 (7%)
  7. Non uso Windows - 4 (3%)

Windows XP, ormai sulla breccia da anni, riscuote ancora tanto successo: difficilmente Microsoft riuscirà a convincere il 40% degli utenti a migrare da un sistema operativo veloce, semplice e tutto sommato stabile al nuovo Windows Seven. Meno affezionati gli utenti di Vista, ancora meno quelli che passeranno a Linux o Leopard o che non usano affatto Windows... Staremo a vedere nei prossimi mesi il responso del mercato

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

mercoledì 21 ottobre 2009

Gruppi contro Berlusconi crescono su Facebook Italia...

Tra chi la prende a scherzare e chi fa un pò più sul serio, su Facebook Italia sta dilagando un fenomeno inquietante: quella di creare e di iscriversi a gruppi contro il premier Berlusconi. Proposte tanto bizzarre quanto violente, con ogni genere di tortura fisica, fino a sfociare nel macabro a lenta agonia per trasmettere il tutto in diretta pay per view come nel Grande Fratello.
Il coordinatore Matteo Mezzadri del Circolo del Partito Democratico non è stato un caso isolato, anzi: il gruppo Uccidiamo Berlusconi conta la bellezza di 11.500 iscritti, Uccidiamo a badilate Silvio Berlusconi ne vede altri 300... A quanto pare usare Facebook manda davvero il cervello in pensione :(

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

martedì 20 ottobre 2009

Android Magazine

Android Magazine è la nuova web-comunity nata per dare la possibilità di avvicinarsi al mondo Andoide non solo attraverso info sempre aggiornate, immagini in esclusiva, video e pareri tecnici degli utenti, ma soprattutto per consentire agli utenti di avvicinarsi al codice di Android, con idee di sviluppo concrete e condivise.

Che aspetti a sviluppare applicazioni per il tuo Androide?
Da oggi in palio un praticissimo USB Charger 1200:

REQUISITI PER PARTECIPARE AL CONTEST:

1. avere un blog attivo almeno dal 1 Luglio 2009 su cui scrivete almeno due volte a settimana che sia quindi aggiornato ed in uso ad oggi.
2. fate un post nel vostro blog inserendo l’immagine che vedete sopra e scrivete qualche riga di presentazione di Android Magazine.
3. inserire un link nel vostro blog roll collegato alla home page del blog con le diciture Samsung Galaxy o HTC Hero
4. sotto alla descrizione ricopiare i 5 punti dei requisiti di partecipazione al contest
5. commentare questa notizia inserendo il link al vostro post

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

La rivoluzione dei Calzini Turchesi contagia Facebook, il video del Tapiro a Brachino

Ormai è diventata un vero e proprio tormentone del web 2.0: la rivoluzione dei Calzini Turchesi ha invaso i forum, i blog ed i social network del momento, per non parlare dei video su YouTube o i messaggi su Flickr. Lanciata dai magistrati attraverso la loro mailing-list e sostenuta su Twitter da Dario Franceschini, conta centinaia di attestati di solidarietà e gruppi su Facebook Italia: si va dal classico "Portatori di calzini turchesi" al gettonatissimo "Difendiamo i mocassini bianchi e le calze celesti del giudice Mesiano e mettiamoci le scarpe e le calze che vogliamo! Facciamo vedere a Mediaset di quanti colori liberi è fatta l'Italia" che spopola per visite ed adesioni.

Scatenati i blogger, da segnalare le divertentissime parodie su YouTube che ne dicono di cotte e di crude a Claudio Brachino e a Mediaset... Mai tapiro d'oro (con tanto di calzino turchese) fu più meritato: ecco riproposto il video da Striscia la notizia.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

lunedì 19 ottobre 2009

In ospedale dopo molestie a 2 ragazze: "Su Facebook non ero io"

In crescita le denunce per molestie sessuali sui social network, Twitter e Facebook in testa. L'ultimo fatto di cronaca ci racconta di un giovane 23enne di Molassana che si è rivolto ai carabinieri e alla polizia postale per risalire all'identità di chi ha costruito sul social network Facebook il suo falso profilo con tanto di nome, cognome e foto personali e l'ha utilizzato per molestare 2 ragazze di Marassi, con tanto di inviti per incontri a tutto sesso. I fidanzati di queste avrebbero cercato (e trovato, purtoppo per lui) il giovane nei giardini pubblici e l'avrebbero assalito e pestato: il ragazzo, ignaro di tutto, dovrà farsi 5 giorni di ospedale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Truffe su Facebook, indagato Casanova-Lupin

Contattava le sue vittime in modo seriale e sistematico su Facebook e su altri siti di incontri online presentandosi come proprietario di catene di negozi di abbigliamento nel nord ovest o come dirigente commerciale di noti marchi: così Roberto Giuseppe Martino, 41 anni, torinese, è sotto indagini dalla Procura di Torino a seguito delle denunce pervenute da alcune donne.

Tutte carine, con un lavoro stabile e ben retribuito e pronte ad accoglierlo in casa propria. Carla, Antonella, Francesca, Anna, Simona, Katia, solo per citarne alcune: tutte con la stessa brutta esperienza alle spalle, fatta di bugie, amori eterni giurati e... Soldi spariti. Dai 20 ai 250 mila euro spillati ad impiegate, commercianti, bancarie, bariste e cameriere, con il forte sospetto che parte del bottino sia custodito da complici dell'uomo o sia stato versato in banche estere.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

sabato 17 ottobre 2009

Facebook apre una sede in Italia

Dopo la ricerca di figure professionali a Milano (“Facebook is seeking an Account Executive to work with Italian clients... this is a contract position based in Milan”), è finalmente arrivata la comunicazione ufficiale da parte di Facebook, che annuncia l'apertura di un ufficio commerciale per garantire assistenza agli inserzionisti italiani. L'indirizzo della sede italiana di Facebook dovrebbe essere Via Santa Maria Valle, 3 - 20100 Milano.

Segno di indubbia attenzione da parte del gigante dei social network verso il nostro mercato, che sta vivendo un vero e proprio boom di utenze private (abbiamo superato la soglia dei 12 milioni di account) nonchè di inserzionisti (Nokia Italia, Sony, 3 Italia, Vodafone, solo per citarne alcuni).

Ecco uno stralcio del comunicato ufficiale del social network in blu:

Facebook annuncia l’apertura di un ufficio commerciale a Milano, dove un team locale di vendita lavorerà per garantire piena assistenza al crescente numero di inserzionisti presenti in Italia: “Ci aspettiamo che l’Italia svolga un ruolo importante nella nostra strategia commerciale a livello mondiale, data la forte crescita di utenti e la sofisticata comunità di digital marketing locale. Vediamo grandi opportunità per il mercato italiano, perché anche qui gli inserzionisti tendono ormai a privilegiare i media online rispetto ai modelli di pubblicità più tradizionali”.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

venerdì 16 ottobre 2009

No al Rigassificatore a Trieste, i gruppi su Facebook per aderire

Dalla rete sale la protesta contro il disegno per un rigassificatore a Zaule: al momento sono 729 gli utenti di Facebook aderenti ai 3 gruppi contrari all'opera sul golfo di Trieste. Il più cliccato dei gruppi è “No al Rigassificatore nel Golfo di Trieste“ che conta 409 membri, seguito dal“rigassificatore a Trieste: il politico deve costruirselo a casa sua” con 319 membri, infine "NO al Rigassificatore a Trieste" aperto solo da poche ore ma in crescita. I cittadini si stanno mobilitando, anche sul social network in blu, per fermare uno scempio che provocherebbe, in caso di incidente, effetti devastanti sull'ambiente.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

giovedì 15 ottobre 2009

Faceciok Party #1 per l'EuroChocolate 2009 di Perugia

Festa in occasione dell'inizio della manifestazione di Eurochocolate riservata a tutti gli iscritti del gruppo FACECIOK. La serata verrà cosi strutturata:

Lo sponsor della serata è Baci Perugina, tutti i presenti verranno omaggiati di un lucchetto brandizzato e offerto da Baci Perugina.

Dalle ore 19:00 ci sarà aperitivo fino alle 22:30, durante il quale sarà la musica di Dj LePen e GooBee ad allietare gli ospiti a seguire il gruppo live Jack .t. Bryce fino alle 23.30-24, e poi Dj Stefano Tucci fino a chiusura.

L'area della festa... che è quella sopra alla Hall dell'Etruscan Chochohotel sarà divisa in tre zone, la prima riservata all’aperitivo, la seconda sarà situato il cocktail bar e l’ultima ospiterà il concerto Live.

L'ingresso è rigorosamente GRATUITO ma per entrare è necessario presentare all'ingresso la stampa della propria pagina FACEBOOK!!!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Una pallottola in testa a Berlusconi, Facebook nel caos

Scoppia il caso Matteo Mezzadri, 23enne coordinatore del Partito Democratico di Vignola. "Ma santo cielo, possibile che nessuno sia in grado di ficcare una pallottola in testa a Berlusconi?": questa l'imperdonabile uscita del giovane dirigente, che ha destato scompiglio e polemiche anche nel mondo di Facebook con gruppi schierati da una parte e dall'altra. Caso chiuso dopo le sue dimissioni? A quanto pare, si. Ma cosa sarebbe successo se un caso del genere fosse scoppiato nel centrodestra, e, soprattutto, quale sarebbe stata la reazione dei giornali, della stampa e delle televisioni libere e di quelle pubbliche? Una cosa è certa: nè l'età nè l'inesperienza giustificano minimamente una affermazione tanto grave.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

mercoledì 14 ottobre 2009

Berlusconi Santo Subito: effetti del tamtam su Facebook


Basta una campagna di viral marketing basata principalmente su Facebook ed ecco fatta la frittata: il sito Berlusconi Santo Subito supera i 100.000 visitatori in poche ore dalla sua apertura con centinaia di sostenitori e qualche protesta. Sul sito aperto in onore di Beato Silvio è presente una pagina dove poter finanziare la canonizzazione del Santo di Arcore, e numerose persone e aziende hanno scritto per avere i dati bancari corretti (sul sito erano stati messi errati apposta).

Ecco una gallery dedicata a Berlusconi Santo e Papa prese dal web, buon divertimento...




Ecco infine il vero volto che sta dietro la Sacra Sindone...


... e Padre Silvio Berlusconi da Pietrelcina


Se volete pubblicare in questa pagina un vostro fotomontaggio di Berlusconi Santo Beato o Papa, inviate una email alla redazione di Facebook Italia (facebookitalia()fmailbox.com), la pubblicazione avverrà nel più breve tempo possibile.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

E' morto Bruno Pizzul... Ma è una bufala!

Su Facebook Italia rimbalza la notizia della morte del noto cronista sportivo: "Bruno Pizzul è morto, strocato da un infarto nella sua casa di Udine". In pochi minuti vengono aperti gruppi alla memoria, pagine di fan, proposte di lutti e minuti di silenzio. Ma è tutta una bufala! Un'autentica boutade. Bruno Pizzul è vivo e vegeto e il gruppo più in voga del momento è: "Tutti i fans di Bruno Pizzul... alla faccia di chi ieri ha annunciato la morte della voce del calcio italiano".

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Facebook offre lavoro in Italia

Vorresti lavorare per Facebook? Ecco una ghiotta occasione da non farsi sfuggire:

Facebook is seeking an Account Executive to work with Italian clients in Southern Europe. Ideal candidates will have extensive experience in selling cross-network online marketing solutions such as integrated sponsorships and display advertising through customer prospecting and building strong relationships. The Account Executive will report to the Head of Sales. Sales Executives on this team will be experienced media sales professionals able to generate revenues from companies and advertising agencies. This is a contract position based in Milan.

Per chi non mastica troppo bene l'inglese (studiate!!!), Facebook è alla ricerca di candidati con una esperienza approfondita nel campo della pubblicità e marketing online: se ritenete di essere le persone adatte, fatevi avanti senza esitare. Occasioni del genere si presentano una sola volta nella vita!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

martedì 13 ottobre 2009

Facebook, truffe e furti di identità

Da Sydney gli esperti di sicurezza informatica lanciano un allarme preoccupante: Facebook e gli altri siti di social network sono una miniera d'oro per i ladri di identità. Secondo gli studiosi, basterebbe rendere pubblico il proprio nome, cognome e data di nascita per consentire a truffatori di svuotare il proprio conto in banca.
I truffatori internazionali passano al setaccio i vari social network per ricorstruire i profili personali da sfruttare: "Informazioni apparentemente benigne come data di nascita, luogo di lavoro e dettagli sulla famiglia valgono oro per chi è intenzionato a rubare una identità". Al convegno è anche presente una nutrita rappresentanza della polizia romena, ritenuta la base di un racket globale di skimming: ad oggi l'Australia, vista la tecnologia ancora indietro utilizzata nei propri bancomat, viene vista come un facile obiettivo.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

lunedì 12 ottobre 2009

Facebook login col proprio username

Ancora un post per rispondere a due email giunte alla redazione di Facebook Italia: da alcune settimane il social network in blu permette di eseguire l'accesso tramite il proprio username, una novità che si dimostra davvero utile quanto comoda. Per poter effettuare il Facebook Login sarà necessario scegliere un nome utente visitando la pagina www.facebook.com/username. L'effetto sarà anche quello di permettere ai vostri amici di raggiungervi semplicemente digitando www.facebook.com/nomescelto.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Suicida a 15 anni, su Facebook il conto alla rovescia

Carlo D'Urzo, 15 anni, si è tolto la vita in camera sua a Torre del Greco, lasciando su Facebook un ultimo messaggio: "Mamma, papà: non è colpa vostra". Da giorni il ragazzo teneva aggiornata una specie di conto alla rovescia (Meno uno, sto arrivando all'aldilà), infine ha deciso di impiccarsi. Sotto il corpo senza vita i suoi genitori hanno trovato una maglietta della Turris, quella degli scout ed un foglio su cui ha lasciato il suo addio a tutti: "Mamma, papà, amici: non è stata colpa vostra".
Dopo l'accaduto, gli amici hanno tempestato Facebook dei messaggi più disparati: "Scusaci, non abbiamo capito il tuo disagio". Che cosa lo abbia spinto a tanto, resta un mistero: Carlo viveva una vita apparentemente normale, anche se a scuola era timido e spesso silenzioso. Gli amici: "La vita è una e vale la pena viverla, ma non abbiamo compreso nulla"...

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

domenica 11 ottobre 2009

Google, Facebook e Yahoo: ecco la classifica dei siti più clickati del web

Alexa ha pubblicato la classifica dei 500 siti più visitati del web nel mese scorso basandosi sull'ormai consolidato Alexa Traffic Rank: una media pesata tra visite giornaliere uniche e pagine viste. Fa notizia il sorpasso di Facebook su Yahoo... Ormai solo il colosso di Mountain View riesce a contrastare l'ascesa del social network in blu. Ecco la classifica:

  1. Google (.com)
  2. Facebook (.com)
  3. Yahoo! (.com)
  4. Youtube (.com)
  5. Live (.com)
  6. Wikipedia (.org)
  7. Blogger (.com)
  8. Msn (.com)
  9. Baidu (.com)
  10. Yahoo! (.jp)
  11. MySpace (.com)
  12. Google India (.co.in)
  13. Twitter (.com)
  14. Google Germania (.de)
  15. QQ.Com (.com)
  16. Microsoft (.com)
  17. WordPress (.com)
  18. RapidShare (.com)
  19. Google Francia (.fr)
  20. Google Regno Unito (.uk)

Ecco invece l'analoga classifica dei 10 siti più visti in Italia:
  1. Google Italia (.it)
  2. Facebook (.com)
  3. YouTube (.com)
  4. Google (.com)
  5. Yahoo! (.com)
  6. Live (.com)
  7. Libero (.it)
  8. Wikipedia (.org)
  9. Blogger (.com)
  10. Ebay Italia (.it)

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

sabato 10 ottobre 2009

Facebook impazzisce per Win For Life

Sul social network in blu è letteralmente esplosa la Win-For-Life mania, il nuovo gioco di scommesse della Sisal presentato in Italia il 29 settembre 2009 dopo il successo avvenuto negli Stati Uniti che mette in palio una vincita "diluita" nel tempo.

In Win For Life i premi vengono divisi per il numero dei giocatori, ed il jackpot è rappresentato da un maxi premio di 4.000 euro al mese per i prossimi 20 anni... Basterà indovinare 10 numeri + 1 numerone dai 20 estratti. Un meccanismo davvero semplice quanto divertente, tanto che dopo soli 10 giorni dalla sua ufficializzazione, su Facebook sono comparse pagine e gruppi dedicati al nuovo gioco.

A differenza del più noto SuperEnalotto, Win for life (Vinci per la Vita) prevede un’estrazione ogni ora tra le 8 e le 20. Da notare che il 23% degli incassi sarà destinato alla ricostruzione dell’Abruzzo a seguito del terremoto.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

venerdì 9 ottobre 2009

Twitter sbarca su Google e Bing

L'esplosione del fenomeno Twitter è vicina: come annunciato dal Wall Street Journal, i due colossi del web, Google e Microsoft, integreranno a breve nei risultati delle ricerche anche i feed in real time dell'uccellino. I tweets, messaggi di 140 caratteri, sono considerati un patrimonio prezioso sia da Google che da Bing, e le trattative per integrarli nei motori sono in stato avanzato.
Si prospetta un ritorno economico "clamoroso" per Twitter, che incasserà milioni di dollari grazie alla spartizione degli introiti ottenuti con gli annunci pubblicitari sui 2 motori di ricerca: un nuovo fenomeno sociale nel già affollato web 2.0!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

giovedì 8 ottobre 2009

In arrivo una nuova interfaccia per Facebook

Dopo il successo della versione Lite è arrivato per Facebook il momento di fare un restyling all'interfaccia: l'indiscrezione proviene dal sito The Next Web che pubblica alcune foto dei ritocchi visuali ai quali è stato sottoposto il social network in blu e che sono in arrivo a breve. Più che stravolgimenti si tratta comunque di ritocchi minimi volti a migliorare la fruibilità del servizio: a parte l'uso di sottotitoli, quello che subito salta all'occhio è la mancanza della casella di stato sostituita da un pulsante "Aggiorna Stato" che la farà riapparire. Nuovi i pulsanti "Notizie" e "Storie Recenti" che si alterneranno nella visualizzazione... Insomma, solo piccoli ritocchi per cercare di far tenere il passo coi tempi al re dei social network.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

mercoledì 7 ottobre 2009

Attacco hacker a Messenger, rivelate 10.000 password

Nella giornata di ieri un hacker ha reso pubblici circa 10.000 nomi e password relativi ad account hotmail.com, msn.com e live.com: in pratica sono stati pubblicati i dati di login di Messenger degli utenti che iniziano con A e B. La causa di questa violazione delle credenziali di accesso non è stata chiarita, Microsoft sta ancora investigando, ma si teme che possa trattarsi solo della punta dell'iceberg e che centinaia di migliaia di account (compresi i dati di login a Facebook e GMail) possano essere stati violati.

Alcuni analisti imputano la diffusione di questi dati ad un massiccio attacco phishing avvenuto nei giorni precedenti, mentre Sophos consiglia agli utenti dei servizi sopra elencati di aggiornare la propria protezione antispam nonchè di cambiare la password ogni 90 giorni: "Ciò che raccomandiamo agli utenti dei servizi online Microsoft è di cambiare immediatamente la propria password. Questa è l’occasione per modificare i propri dati di login a Facebook, Twitter, Gmail e Yahoo! in modo da prevenire eventuali rischi legati ad attacchi come quello appena rivelato".

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

martedì 6 ottobre 2009

Fare login su Facebook e sugli altri social network con Netvibes

Facebook, Msn Messenger, Twitter, MySpace e gli altri social network che tanto vanno di moda: con NetVibes.com è possibile fare login una sola volta e gestirli da una unica interfaccia online.
L'applicazione è l'ideale per chi frequenta le chat e dissemina di dati personali il web 2.0 in barba alla privacy: NetVibes permette il Facebook login anche attraverso dispositivi cellulari e smartphone (con l'Apple iPhone funziona egregiamente) e funziona come un aggregatore di social network, dal quale è possibile aggiornare i profili, chattare e fare tutto ciò che si farebbe individualmente su ognuno.
Per poter utilizzare il servizio è necessario registrarsi, quindi si dovrà procedere alla configurazione dei servizi ed alla loro sistemazione nella nostra pagina di accesso: ecco come tenerli tutti sott'occhio in un attimo.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Facebook celebra Simone, un vero eroe

Facebook celebra l'eroe Simone Neri, morto per salvare a Giampilieri 8 persone durante l'alluvione di Messina, con un gruppo che già conta 2000 membri e centinaia di messaggi. Simone, 28 anni, sottocapo di prima classe della Marina, lascia la propria famiglia e la sua ragazza: "C'è un bambino che piange, vado a salvarlo. Qualsiasi cosa succeda, ricordati che io ti amo" le aveva detto alle 21 di quel giovedi... Ma non ce l'ha fatta. E' stato ritrovato tra le vittime dopo 2 giorni, e dopo aver tratto in salvo 8 persone.
Facebook, attraverso il gruppo Simone Neri un VERO EROE, si chiede se gli toccheranno i funerali di Stato... chissà se un tricolore ci sarà sulla sua bara... o se una scuola gli sarà intitolata... Onore a te, che hai sacrificato la tua vita... in cambio di nulla!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

lunedì 5 ottobre 2009

Tempestava la ex ragazza su Facebook, arrestato per stalking

Telefonate continue, pedinamenti, sms, email e messaggi su Facebook: tanto è bastato per far arrestare con l'accusa di stalking un 30enne di Bergamo. Erano mesi che tempestava la sua ex ragazza non rassegnandosi della fine della loro storia d'amore avvenuta a gennaio. A seguito della denuncia i carabinieri hanno messo le manette all'uomo.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

domenica 4 ottobre 2009

Facebook in Latino

Facebook è sempre stato un social network poliglotta: e come non potrebbe esserlo visti i milioni di iscritti che riempiono le bacheche di ogni angolo del mondo. Ieri però, a sorpresa, il gigante dei social network ha rilasciato una localizzazione per la lingua Latina! Si avete letto bene, da ieri Facebook è disponibile in latino, basta dare uno sguardo allo screen shot al lato per convincersene. Dedicato a tutti gli studenti dei licei classici e scientifici che passano le giornate a maledire Cicerone e compagnia bella...

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

sabato 3 ottobre 2009

Facebook sempre più in mano ai russi

E' la notizia finanziaria di questa settimana: l'azienda russa Digital Sky Technologies ha iniziato la scalata a Facebook comprando le azioni dei piccoli azionisti alla somma di 14.77 dollari a titolo (lo stesso prezzo pagato a luglio 2009). In quella occasione la società DST riuscì a comprare 100 milioni di dollari di azioni del social network in blu, mentre pochi mesi prima altri 200 milioni erano stati investiti in Facebook, il cui valore stimato si aggira oggi attorno ai 6.5 miliardi di dollari.
Visti i precedenti si ipotizza un nuovo investimento di almeno altri 100 milioni, che porterebbe la quota societaria dal 3.5% attuale al 4.5% del pacchetto azionario.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

venerdì 2 ottobre 2009

Ladro arrestato, era su Facebook mentre svaligiava una casa

Un pregiudicato di 26 anni ha "ben" pensato, nel corso di una delle sue rapine, di connettersi al noto social network in blu per scambiare 2 chiacchiere in chat con i propri amici. Ma quei dati di login a Facebook, lasciati sul pc di una delle vittime del furto, sono stati acquisiti dai Carabinieri i quali sono riusciti, dopo una breve indagine, a risalire all'autore del crimine.

Così finisce in manette un 26enne del comune di Albano Laziale, nei pressi di Roma, a seguito di una perquisizione presso la sua abitazione: rinvenuta diversa refurtiva, compresa quella del 52enne che ha denunciato il furto ed ha consegnato il proprio computer ai Carabinieri per le indagini sui dati di accesso a Facebook lasciati sbadatamente li...

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

giovedì 1 ottobre 2009

Su Facebook la vera principessa è CenerOntola

"Le vere principesse hanno le curve!". A dirlo è CenerOntola, principessa diversa dal solito che in poche settimane su Facebook ha raccolto centinaia di agguerite fan attorno al racconto della vita quotidiana di una XXXL a cui hanno tentato di infilare una scarpetta di vetro. Ogni giorno infatti CenerOntola nella sua bacheca confessa le sue storie tragicomiche con "quei teppisti di Hansel e Gretel", "il coccodrillo del fosso del castello con cui ci farebbe una borsetta che manco Roberto Cavalli" e così via, confrontandosi con le sue fan sui problemi anche sentimentali delle principesse del terzo millennio.

CenerOntola è una creazione della matita dell'illustratrice Simona Meisser e campeggia con il suo faccione sulla copertina di Chi ha visto CenerOntola? Manuale pratico per giovani scrittori, l'ultimo libro di Davide Nonino. Su YouTube gira al link http://www.youtube.com/watch?v=tafu7ksFG7g anche un video in cui l'autore cerca CenerOntola proponendo un vero e proprio bookcasting a cui si può partecipare scaricando un CenerOntola KIT.

L'obiettivo di CenerOntola su Facebook? Ovviamente quello di superare in fan quella "perfettina" di CenerEntola che al momento ha 3400 fan... La strada è lunda ma si sa, "i sogni son desideri". Forza CenerOntola! Per supportarla ecco il link alla fan page ufficiale:
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Brunetta riscuote larghi consensi su Facebook

Il ministro del governo Berlusconi più amato sul social network in blu? E' Renato Brunetta, che può contare su più di 56.000 fan e sostenitori, come lui stesso rivela in una recente intervista: "E' sorprendente, il loro numero cresce ogni ora ed al tempo stesso cresce il mio senso di responsabilità per un attestato di amicizia e di fiducia tanto spontaneo quanto inaspettato".

Il segreto del successo di Facebook e degli altri social network è avvicinare la politica ai cittadini creando una specie di filo diretto con chi ci rappresenta (o almeno dovrebbe) in parlamento. Berlusconi, Frattini, Serracchiani, Veltroni... Tutti riconoscono le immense potenzialità che il web 2.0 offre e lo sfruttano nel migliore dei modi possibili. Sarà proprio così???

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'