mercoledì 30 settembre 2009

Facebook Login: guida alla registrazione

Il social network più in voga del momento ha raggiunto la ragguardevole soglia dei 300 milioni di iscritti, ma anche se la sua crescita sembra inarrestabile ed i media non fanno altro che parlarne, qui alla redazione di Facebook Italia arrivano spesso email che chiedono come iscriversi e fare login sul social network in blu.

La prima cosa da fare è registrarsi su www.facebook.com: l'operazione è semplice e soprattutto gratis, e prevede la compilazione di una breve scheda con i propri dati personali.

Bisognerà fornire (possibilmente reali):

  1. il vostro nome e cognome
  2. un indirizzo valido di posta elettronica
  3. la vostra password di login
  4. il sesso (non quanto ne fate, solo M o F)
  5. e la vostra data di nascita.

Completata questa fase
, dopo aver digitato correttamente le lettere che compaiono nell'immagine che viene presentata (per evitare gli script automatici degli hacker) sarà possibile fare click sul pulsante Iscriviti. In questo modo sarà inviata all'indirizzo email indicato una conferma contenente il link da clickare per abilitare l'account.

Da questo momento siete abilitati a fare login su Facebook... Benvenuti!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Eletta Miss Facebook Volti Nuovi 2009

Antonella Ljubetic è stata eletta Miss Facebook Italia Volti Nuovi 2009: modella di origini croate, già fidanzata con l'ex-corteggiatore Miki Falcicchio della trasmissione di Canale 5 Uomini e Donne, conosciuto in una cena galeotta in quel di Napoli.
All'orizzonte si prospetta la lavorazione di un calendario, occasione davvero ghiotta per farsi largo nel mondo dello spettacolo. Ne vedremo delle belle ;)

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Il gruppo Pokeristi Sportivi Uniti su Facebook, domani a meeting

Si svolgerà domani alle ore 21.00 presso la sala Hollywood dell'Hotel Studios in Viale Europa 56 (Cologno Monzese) il primo Meeting Nazionale "Pokeristi Sportivi Uniti", il gruppo nato su Facebook e che conta più di 8 mila adesioni in tutta Italia. Eccone lo statuto:

1. Il movimento POKERISTI SPORTIVI UNITI è apolitico, apartitico e ad oggi non riconosce nessun ente o Federazione che non sia riconosciuto dal Governo dello Stato Italiano e/o dal Coni.

2. E' un movimento di tutela, salvaguardia e promozione della passione per il Poker SPORTIVO che riconosce come gioco d'abilità.

3. E' un movimento concreto con oltre 8.000 adesioni verificabili attraverso Facebook. POKERISTI SPORTIVI UNITI non fornisce numeri sulla base di ipotetiche proiezioni.

4. Si atterrà a fornire numeri e dati dimostrabili.

5. E' aperto a qualsiasi Associazione, Comitato o ente nato in Italia a tutela dei giocatori Sportivi ma non riconosce quegli enti che tentassero di sminuire, danneggiare, denigrare o strumentalizzare l'immagine e l'operato del MOVIMENTO anche attraverso operazioni di marketing e a mezzo stampa.

6. Guarda gli obiettivi le azioni Future e vuole evitare di essere coinvolto in polemiche sul passato.

7. E' un bene di tutti i giocatori di POKER SPORTIVO che ne fanno parte.

8. Avrà un suo spazio web di riferimento.

9. Si pone come ente per il dialogo Istituzionale ed è aperto a tutti gli altri enti che raccolgono associazioni.

10. Presenterà la strategia per realizzare il primo obiettivo di ottenere un "Provvedimento Provvisorio" in attesa del regolamento attuativo della legge Comunitaria 2008 il giorno Giovedì 1 ottobre 2009 in occasione del primo " 1° Meeting Nazionale POKERISTI SPORTIVI UNITI" che si terrà Milano."

Appassionati del Poker, iscrivetevi, partecipate numerosi e soprattutto vincete!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

martedì 29 settembre 2009

Anche Facebook a favore dell'abolizione del Canone Rai

Dopo gli scontri in Parlamento, anche Facebook si schiera contro il Canone Rai! Sono davvero tanti i gruppi a favore dell'abolizione della tassa, si va dal Cancelliamo il Canone Rai alla Firma contro il Canone Rai e Telecom, passando per la Disdetta al Canone Rai e la Campagna Adesioni per Abolire il Canone Rai. Sembra l'inizio di una nuova battaglia telematica, e come tutte, non può lasciare impassibile il governo: che fosse la volta buona???

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Sondaggio su Facebook: dobbiamo uccidere Barack Obama?

Domenica scorsa è apparso sul social network in blu un sondaggio scherzoso: "Dobbiamo uccidere Barack Obama?". Lo scherzo però è durato ben poco, già lunedi mattina il questionario sul possibile omicidio del presidente degli stati uniti era stato cancellato mentre, parallelamente, è stata aperta un indagine che ha coinvolto anche i servizi segreti americani.
Il sondaggio era in realtà partito come una vera e propria indagine d'opinione, con tanto delle classiche risposte SI, NO e FORSE. La pagina provocatrice però è stata cancellata in poche ore e l'esito non si conoscerà mai! Un portavoce del social network ha escluso qualsiasi coinvolgimento diretto dei gestori di Facebook con gli autori del sondaggio.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

lunedì 28 settembre 2009

La camorra recluta su Facebook

"Venite e aumentate la nostra banda così vi daremo molto lavoro da fare": con queste poche agghiaccianti parole il gruppo su Facebook "La camorra di Pomigliano" da il benvenuto a chi volesse iscriversi. Per il momento, fortunatamente, conta solamente 3 iscritti (2 dei quali minorenni), ma tanto è bastato per far scoppiare la polemica sul social network. Il gruppo potrebbe anche essere una bravata, ma il fenomeno è indiscutibilmente in crescita, così come i gruppi dedicati agli altri boss camorristi della zona partenopea (Pascalone di Nola e Raffaele Cutolo, tanto per citarne un paio).
Si attendono a breve censure da parte dei gestori del social network in blu.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

venerdì 25 settembre 2009

I gruppi più strani di Facebook

E' innegabile, agli iscritti sul social network in blu manca di sicuro qualche rotella... Altrimenti perchè creare tutta una serie di gruppi tanto strani quanto improbabili? Uno si alza la mattina, apre la doccia e non c'è acqua calda: quale migliore occasione per dare vita al gruppo di Quelli che si incazzano perchè non hanno l'acqua calda? La cosa più divertente è constatare che le disgrazie capitano un po a tutti, ecco qui che il successo è assicurato e le iscrizioni fioccano come le multe per divieto di sosta a Milano!

E che dire del gruppo Quelli che al citofono alla domanda "Chi è?" rispondono "Io"? Davvero geniali, per non parlare di Quelli che hanno spinto una porta quando c’era scritto "tirare": magari mi Accendo il cellulare per vedere al buio così non rischio ulteriori figuracce. No, ci ho ripensato, Io odio il cellulare e sono di quelli che Vorrebbe colpire il gattino Virgola con una mazza da golf! Sono Nato negli anni 70 e soprattutto Quando avevo la tua età dovevo soffiare nei videogame per farli funzionare, altro che Playstation 3... Li si che si socializzava, facevamo a gara a chi soffiava più forte. Noi eravamo tra Quelli che hanno provato invano a fare il sorriso sui Sofficini: un insuccesso dopo l'altro.

E poi dico a te, si, proprio te Che mi aggiungi a fare su Facebook se poi per strada non mi saluti? Molto meglio tagliare corto con questa storia delle amicizie ed andare dritti al sodo: Basta "poking", facciamo sesso! Una piccola delusione però può sempre capitare, Pensavo fossi gnocca finché non sono andato a vedere su "altre foto" oppure E' inutile che metti la foto figa su Facebook se poi sei un cesso spero non si riferisca a me! No, no, è colpa della foto: Che cazzo mi tagghi che sono venuto di merda? E poi un avviso a tutti i playboy: Non sono io che me la tiro, siete voi che non sapete rimorchiare (e questo è proprio vero, ahimè).

Ecco i due gruppi studenteschi che vanno per la maggiore: Quelli che per non farsi interrogare fingevano di cercare il nulla nello zaino e Quel capitolo non lo fare perché tanto non te lo chiedono, ma puntualmente era la prima domanda all'orale...GRAZIE EH?!?

Ma perchè preoccuparsi? Da recenti statistiche risulta che Il 70% dei problemi si risolve con sticazzi il restante 30% con vaffanculo, quindi Vivi sereno e non rompere i coglioni... Stò uscendo pazza da questa storia, ma la colpa non è la mia: Sono in analisi perché nessuno mi ha mai comprato il Dolce Forno da piccola. Di sicuro mi iscriverò a Quelli che odiano i gruppi di Facebook! Così tagliamo la testa al toro... Oppure se si iscrivono 50.000 persone entro capodanno mi taglio le palle? Sei proprio fuori di zucca.

Perché diciamo la verità: Facebook serve per farsi i cazzi degli altri!

E con questo, tanti auguri per un sereno weekend a tutti!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Nuova scossa a L'Aquila di intensità 4.1 Richter

Paura a L'Aquila ieri pomeriggio: a 6 mesi dal ben più devastante terremoto di aprile scorso la terra è tornata a tremare. Alle 18.15 una forte scossa di magnitudo 4.1 ha interessato l'Abruzzo, in particolar modo L'Aquila e la zona del Comune di Pizzoli (epicentro). Così dopo alcune settimane di pausa (le scosse in realtà ci sono sempre state ma erano lievi e di breve durata), ieri è tornata la paura: su Facebook e altri social network in pochi minuti centinaia i messaggi lasciati da testimoni diretti.

«Non si tratta di un evento legato alla sequenza in atto nella zona dei Monti Reatini - osservano i sismologi dell'INGV - e non è escluso che questo sisma possa innescare altri eventi nelle prossime ore». Il presidente dell'INGV Enzo Boschi dichiara: «Non siamo stati sorpresi da questa scossa, ce ne aspettiamo altre: in Irpinia continuarono per un anno e mezzo. Le scosse fanno paura ma le persone sono al sicuro grazie ai controlli della Protezione civile».

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

giovedì 24 settembre 2009

Gmail ancora k.o.

Ancora un nuovo black-out per il servizio di posta elettronica più diffuso al mondo: il gigante Google proprio non riesce a fare manutenzione senza mandare giù i server di GMail in cascata. Si va dall'impossibilità nell'accedere alla lista di contatti fino al blocco totale dell'account email.
Intanto su Facebook e Twitter gli utenti lasciano i primi messaggi di lamentela...

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Marilyn Manson contrae l'influenza suina H1N1

La più eccentrica delle star, Marilyn Manson, annuncia sulla sua pagina di Facebook che è affetto dall'influenza suina: "Mi e' stata ufficialmente diagnosticata da un medico l'influenza suina". Più sotto spiega che la trasmissione dell'influenza A non ha nulla a che vedere con la scelta del partner.

"Purtroppo sopravviverò", prosegue, non smentendo le sue teorie inneggianti al suicidio. "Purtroppo" per chi? Per lui o per noi??? ;)

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Google lancia SideWiki, la toolbar per commentare il web 2.0

Google sempre più a tutto campo: l'ultima news si chiama SideWiki ed è uno strumento che consente agli utenti di commentare qualunque pagina web e condividerla con gli altri utilizzatori della toolbar.

In sostanza si tratta di un piccolo tool integrato nella barra laterale del browser sulla quale è possibile leggere i contributi e le opinioni di altri utenti e digitare i propri, nonchè aggiungere altre informazioni utili a chi arriva alla pagina. Ovviamente il tutto è collegabile a Facebook, Twitter nonchè a Blogger/Blogspot in puro stile Wiki + Web 2.0. L'ordine di apparizione dei commenti non sarà nè cronologico nè casuale, ma sarà basato su una specie di "qualità" delle informazioni aggiunte: d'altronde stiamo parlando del colosso di Mountain View che con il PageRank ci va a nozze!

La toolbar è scaricabile gratuitamente insieme alla Google Toolbar ed è compatibile con Mozilla Firefox e Microsoft Internet Explorer.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

mercoledì 23 settembre 2009

Facebook conferma, c'è qualche problema!

Houston, abbiamo un problema: è quanto emerge dall'annuncio dell'Help Center del social network in blu. Lunedi la conferma, si va dall'impossibilità ad effettuare il login, ai problemi di visualizzazione del profilo, ai messaggi di errore quando si pubblica qualcosa fino a foto e contenuti che spariscono senza ragione.

"Stiamo lavorando per risolvere queste anomalie prima possibile" ha fatto sapere Facebook con un breve messaggio sul suo Help Center. Top secret le cause, dagli annunci non ne trapela nemmeno l'ombra.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Su Facebook Italia nasce il gruppo che dice NO al Burqa

Stefano Ambrosetti, segretario de La Destra del XII Municipio Eur di Roma, ed Aldo Atti, dirigente de La Destra, ieri hanno dato vita al gruppo "Burqa, cosa ne pensate? E' contro le nostre leggi e i nostri valori" e già si registrano tante adesioni e consensi.

Secondo i 2 fondatori, "non è accettabile che in Italia le donne extracomunitarie vengano costrette a indossare questo simbolo di sottomissione e di negazione della propria identità. Il burqa è contro le nostre leggi e i nostri valori e deve essere vietato su tutto il territorio nazionale. Il rispetto delle regole religiose deve lasciare spazio al bene più prezioso del rispetto delle donne e delle loro vite. Bisogna liberare tutte le donne mussulmane che vivono nel nostro Paese in una condizione di segregazione e di isolamento. L'Italia agli Italiani, chi viene in Italia rispetti le nostre leggi e i nostri valori. Chi non condivide faccia i bagagli".

Davvero una dichiarazione forte, voi cosa ne pensate? Lasciate un commento.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

martedì 22 settembre 2009

Crackare la password di Facebook? Bastano 100 dollari...

Sul web c'è un sito che permette di crackare la password di un account Facebook per la modica somma di 100 dollari americani. A conti fatti è un prezzo "onesto", se non fosse che i 100$ in questione svaniscono realmente in un conto dell'est europa, mentre le credenziali di accesso all'account di Facebook della vittima se ne stanno tranquille e beate protette sui server del social network in blu: il sito è infatti un sito di "scam", una truffa vera e propria.

Una volta entrati nella pagina web in questione bisognerà registrarsi ed inserire l'ID dell'account Facebook da crackare. A questo punto viene presentata una schermata che riporta nome, cognome ed altri dettagli pubblici dell'account ed un grosso tasto "Start Facebook hacking". La pagina inizia a "frullare" qualcosa, e dopo 3-4 minuti, a seguito di un messaggio di "Cracking Successfull", viene richiesta la somma di 100 dollari per visualizzare i dati di login e password.

Visto che entrare, ma anche tentare di entrare in un account altrui è reato penale, nessun utente si sognerebbe mai di denunciare la truffa alla polizia postale: ed è proprio su questo che il sito basa la sua fortuna!

Una nota di colore: tra le FAQ è presente una postilla che informa l’utente non c'è sia alcuna garanzia che il furto di password avvenga con successo... Non c'è che dire, questi truffatori sono davvero onesti!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

lunedì 21 settembre 2009

L'ultimo addio ai nostri eroi

Si stanno celebrando i solenni funerali dei 6 paracadutisti della Folgore uccisi il 17 settembre scorso nell'attentato di Kabul. Nella Basilica di San Paolo fuori Le Mura, a Roma, le bare bare del tenente Antonio Fortunato, del primo caporal maggiore Matteo Mureddu, del primo caporal maggiore Davide Ricchiuto, del sergente maggiore Roberto Valente, del primo caporal maggiore Gian Domenico Pistonami e del primo caporal maggiore Massimiliano Randino sono avvolte nel tricolore ed allineate ai piedi dell'altare.
La Basilica, gremita in ogni ordine di posto, vede la presenza delle più alte autorità dello Stato Italiano: il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il premier Silvio Berlusconi, i presidenti del Senato, Renato Schifani, e della Camera, Gianfranco Fini, e il presidente della Corte Costituzionale Francesco Amirante. Presenti anche ministri e sottosegretari e i vertici militari delle Forze Armate. Al rito funebre partecipano anche i 4 militari italiani - tre parà e un sottufficiale dell'Aeronautica - rimasti feriti nell'attentato.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

domenica 20 settembre 2009

Come controllare i profili di Facebook senza conoscerne la password

Un hacker indiano ha creato e messo in rete una comodissima utility che consente di controllare la pagina Facebook della nostra vittima senza conoscerne la password. L'utilità in questione si chiama Facebook Controller e, secondo quanto afferma il suo creatore Azim Poonawala, riesce a sfruttare i cookie per modificare attraverso un pratico menu la bacheca della persona in questione. Se volete maggiori notizie potete dare uno sguardo qui ... Ma ricordate quanto detto nei post precedenti riguardo al come rubare la password di Facebook: è reato! A buon intenditor...

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

venerdì 18 settembre 2009

Annozero da oggi ha una pagina ufficiale su Facebook

Apre da oggi la pagina ufficiale su Facebook Italia di Annozero. Come recita la newsletter, la pagina, a partire dal 25 settembre, andrà via via arricchendosi di contenuti multimediali e non, oltre che dei preziosi commenti e punti di vista degli utenti. L'iniziativa si inserisce in una opera complessiva di rinnovamento dell'interfaccia telematica della trasmissione.
Dateci uno sguardo, basta inserire in alto a destra nella casella di ricerca di Facebook la parola "Annozero".

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

giovedì 17 settembre 2009

Onore ai militari italiani caduti a Kabul

Tanti gruppi sono apparsi su Facebook Italia per onorare i sei militari italiani caduti nell'attentato di stamani a Kabul. "Onore ai militari italiani caduti oggi a Kabul", "Onore al soldato caduto Matteo Mureddu", "Onore a Matteo Mureddu e a tutti i militari morti oggi a Kabul", "Onore al primo caporal maggiore Matteo Mureddu e agli altri 5 militari", "Lutto nazionale per i 6 militari a Kabul", "Giandomenico Pistonami nei cuori", "Per i sei militari italiani morti a Kabul", "Onore ai 6 militari italiani morti stamattina a Kabul in un attentanto"... Il social network manda un grande abbraccio ai familiari delle vittime dell'attentato in un unanime coro di riconoscenza, stima e rispetto.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Autopsia per Sanaa Dafani, la ragazza troppo occidentale per suo padre

A Pordenone, nell'Istituto di Anatomia Patologica, è iniziata stamattina l'autopsia sul corpo di Sanaa Dafani, la ragazza marocchina di soli 18 anni uccisa a coltellate perchè troppo "occidentale". Gli accertamenti legali, eseguiti dal Dr. Giovanni Del Ben, dureranno alcune ore e potrebbero rivelare altri particolari sull'omicidio avvenuto quella maledetta sera. Intanto e' stata fissata per domani l'udienza di convalida del fermo del padre El Katawi Dafani indagato per omicidio pluriaggravato e tentato omicidio del fidanzato della ragazza uccisa, colpevole di coltivare il sogno di una vita normale... I tanti amici italiani e marocchini, anche su Facebook, chiedono giustizia per questo crimine orrendo.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Facebook e amici: Saana Dafani uccisa perchè voleva integrarsi

Sanaa Dafani voleva appartenere al mondo nel quale viveva. Voleva farlo nel modo migliore, lavorando e accettando la normalità della vita di quel Friuli che l’aveva accolta dopo la partenza dal sobborgo di Casablanca, dove era nata. Le coltellate che ieri sera le hanno strappato la vita, in un bosco di Montereale Valcelllina (Pordenone), hanno ucciso anche quel sogno che lei coltivava con l’entusiasmo dei suoi 18 anni, proprio come fanno altre migliaia di giovani immigrati che sono nati o vivono in Italia. E' prevista per le prossime ore l'autopsia sul suo corpo. Per l'omicidio è in carcere il padre della giovane, El Ketawi Dafani, 45 anni, che non avrebbe accettato il desiderio d'integrazione della figlia ed il suo rapporto con un italiano. La macchina dell'uomo sarebbe stata vista allontanarsi dal luogo del delitto da un supertestimone.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

mercoledì 16 settembre 2009

Per Facebook profitti in crescita

Conti in attivo in casa Facebook: il popolare social network ha raggiunto l'incredibile soglia dei 300 milioni di iscritti e, cosa più importante, ha il bilancio in attivo!
"I profitti superano le uscite" ha affermato Mark Zuckerberg, l'ideatore del network. Eppure anche le più rosee previsioni davano i conti in rosso fino al 2010... Miracoli del web 2.0!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Su il sipario per il nuovo BlackBerry Curve 8520

Finalmente arriva in Italia l'ultimo nato della linea Curve di BlackBerry.

Il nuovo smartphone BlackBerry Curve 8520 è semplice da usare, consentendo un accesso immediato ad email, SMS, MMS nonchè ai principali social network (inclusi Facebook e MySpace). Sotto la leggera scocca pulsa un cuore tecnologico quad band con WiFi incorporato, che permette di navigare velocemente sul web anche aiutati dalla comoda tastiera in formato Qwerty. Rinnovato il trackpad, ora più sensibile al tatto, che permette uno scorrimento e una selezione semplice utile alla navigazione, mentre sul lato sono stati aggiunti dei pulsanti che permettono di gestire direttamente video e file musicali.

Per quanto riguarda i prezzi (quello di lancio è di 249 euro), Wind offre a 12 euro al mese un accesso illimitato alle email e ad Internet, e per i nuovi clienti (fino all'11 ottobre) BlackBerry Internet Service sarà gratuito 3 mesi per i clienti con una nuova Sim prepagata e sarà gratuito 12 mesi per i clienti con SIM in abbonamento.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

martedì 15 settembre 2009

Ligabue, l'artista italiano più seguito su Facebook

Con oltre 515.800 fan sul social network in blu, Luciano Ligabue si aggiudica la palma dell'artista italiano più seguito a livello mondiale. Il rocker emiliano, come riportano le statistiche pubblicate dal sito musicalnews.com, straccia letteralmente molti artisti di fama internazionale. Il segreto? La cura nella sua pagina pubblica, piena di aggiornamenti in tempo reale, foto, anticipazioni, news e vere chicche per tutti i suoi estimatori. Per Liga intanto si avvicina l'appuntamento dei 10 concerti all'Arena di Verona, tutti già sold out in prevendita.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Salsomaggiore ha una nuova regina, Maria Perrusi eletta Miss Italia 2009

La calabrese Maria Perrusi, 18 anni, occhi verdi, capelli castani, 1 metro e 82 di gambe lunghissime ha stravinto il televoto (55.272 consensi contro i 25.681 della seconda classificata, la bella Mirella Sessa) aggiudicandosi il titolo di più bella d'Italia. E' la prima volta che la corona di Miss Italia arriva in calabria: Maria nasce a Fiumefreddo, il 13 settembre 1991 nel segno della Vergine. Quasi un regalo di compleanno per i suoi 18 anni... Davvero tanti complimenti per la meritatissima vittoria!



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

lunedì 14 settembre 2009

Come inviare le foto via fax tramite Facebook

Sembra più una trovata pubblicitaria per raggranellare qualche dollaro che una funzione utile di Facebook, ma eccola qui: da oggi sarà possibile inviare via fax una foto presente nei nostri album fotografici o in quelli dei nostri amici semplicemente facendo click sull'icona del fax, come in figura al lato. La funzionalità, resa possibile grazie l'accordo con la nota società di gestione fax online efax.com, avrà un costo di 1.50 dollari (esattamente il prezzo medio dell'invio di un normale fax).

Ma quali vantaggi si hanno ad inviare una foto via Facebook? Perchè non utilizzare l'email (che, tra l'altro, è gratuita e non comporta una perdita di qualità)? Effettivamente la cosa ha lasciato perplessi molti degli utenti del social network (redazione di Facebook Italia compresa)... Mah!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Lying Down Game, medici sospesi in Inghilterra

Lying Down Game ovvero "gioco dello stare sdraiati": ecco l'ultimo gioco-virale che spopola sul social network in blu, che consiste nel farsi fotografare distesi a faccia in giù in luoghi insoliti. Una follia nata e cresciuta su Facebook che ora ha portato in Inghilterra alla sospensione di 7 medici ed infermieri che avevano messo le loro foto su Facebook sdraiati nelle sale ospedaliere.

Il personale sospeso aveva il turno notturno in un presidio ospedaliero di Swindon (il Great Western Hospital) ed ha passato il tempo facendosi immortalare, in puro stile "Lying Down", nei corridoi della struttura, su barelle, sui lettini delle sale operatorie, perfino sull'eliporto usato dalla Wiltshire Air Ambulance. Le immagini, finite in una pagina di Facebook chiamata Secret Swindon Emergency Department Group, sono state notate dai dirigenti della struttura che hanno subito provveduto a sospendere dal servizio i 7, rei di aver violato le più basilari regole di igiene e sicurezza dell'ospedale.

Un portavoce dell'ospedale, a seguito dello scandalo scoppiato anche sui giornali, ha fatto sapere della sospensione immediata dei medici e degli infermieri coinvolti per condotta poco professionale, precisando però che il gioco "non ha coinvolto i pazienti, e che in nessun momento la salute e la sicurezza siano state messe a rischio".

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

sabato 12 settembre 2009

Sale il tifo per Miss Italia, da Brescia ecco la bellissima Giulia

A Miss Italia 2009 c'è una sola bresciana: è Giulia Papotti, una delle finaliste e pretendente allo scettro di più bella dello stivale, in questa edizione condotta da Milly Carlucci e trasmessa da Rai Uno in tre serate.

Giulia, già proclamata Miss Deborah, è molto contenta di essere arrivata tra le prime 60 aspiranti reginette e confessa (anche se noi non ci crediamo) di non essere interessata al titolo: "Per me va bene così... Non sono affascinata dal mondo dello spettacolo, la mia vita mi piace già com'è. Non sono tanto preoccupata per la prima delle tre serate finali ma per la seconda: domenica c'è la prova di canto, poi ballo e recitazione... che farei volentieri a meno di fare".

Come nelle precedenti edizioni, la vita delle aspiranti reginette è regolata da orari rigidi: sveglia alle 6 del mattino, di corsa in sala trucco e poi sfilate e altre prove. A sostenerla i fratelli, il fidanzato e tutti gli amici, che ora hanno creato su Facebook Italia un gruppo a lei dedicato... Incrociate le dita e votate!!!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

venerdì 11 settembre 2009

Facebook troppo pesante? Ecco la versione Lite

Nuova interfaccia grafica per il social network in blu, che assicura una navigazione più rapida e niente fronzoli

Ecco l'interfaccia essenziale di Facebook Lite: semplice, senza fronzoli, di facile utilizzo e soprattutto veloce. Nel team di sviluppo hanno ben pensato di togliere le pesanti applicazioni che rendono lentissimo il caricamento della homepage.

Questa è una versione ideale per chi usa Facebook con una linea lenta (56K o GPRS) per comunicare con gli amici. L'unica pecca è che sia disponibile solo per gli utenti degli Stati Uniti (ma basta solo impostare la lingua come English-US per entrare). Dateci uno sguardo all'indirizzo lite.facebook.com.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Domani i funerali di Stato per Mike

La Prefettura di Milano ha confermato che le esequie di Mike Bongiorno, morto martedì nel Principato di Monaco all'età di 85 anni, si terranno nella forma dei funerali di Stato domani mattina alle ore 10.00 nel Duomo di Milano. Ieri la salma era arrivata nel capoluogo lombardo e, alla Triennale, è stata allestita la camera ardente.
Il re dei quiz sarà sepolto sul Lago Maggiore ad Arona (Novara).

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

giovedì 10 settembre 2009

Dext, in arrivo un cellulare Motorola con Google Android

Motorola ha presentato in questi giorni un cellulare nato dalla collaborazione col colosso di Mountain View pensato per rendere il più semplice possibile la comunicazione attraverso i siti di social networking, Facebook e Twitter in particolare. L'azienda, in forte crisi di vendite dopo l'arrivo dell'Apple iPhone, affida a questo cellulare (che arriverà in Europa col nome Dext, Cliq nel resto del mondo) le speranze di riguadagnare fette di mercato.

Il telefonino, equipaggiato col sistema operativo Android di Google, è dotato di connettività Umts e Bluetooth, fotocamera da 5 Megapixel ed una comoda tastiera Qwerty a scorrimento, mentre il software risulta semplice e di immediato utilizzo. In arrivo a Natale 2009 ad un prezzo non comunicato ma che dovrebbe essere inferiore a quello del diretto e pluripremiato rivale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

FaceCloak, il plugin per Firefox che aiuta la nostra privacy

Un ricercatore dell'Università di Waterloo (Ontario, Canada) ha sviluppato un nuovo plugin per il noto browser Mozilla Firefox che permette di condividere le informazioni riservate pubblicate su Facebook, MySpace e gli altri social network, solo con gli amici che desideriamo.

Per utilizzarlo basterà inserire 2 simboli di chiocciola (@@) davanti alle informazioni che non si vogliono condividere con tutti. A questo punto il proprietario potrà, a sua discrezione, dare ai propri amici la password per poter decriptare ed accedere a tali informazioni.

L'unico problema ancora da risolvere riguarda il supporto alle immagini, ma resta comunque un grosso balzo in avanti. Le ricerche però rivelano che circa l'80% degli utenti pubblica sia la città di residenza (con tanto di indirizzo) che la propria data di nascita, due informazioni che nella stragrande maggioranza dei casi rendono assai più semplice la vita agli hacker.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

mercoledì 9 settembre 2009

Intrappolate chiedono aiuto con un cellulare tramite Facebook

Portate in salvo due ragazzine australiane di 10 e 12 anni rimaste intrappolate in una fogna

Invece di comporre lo 000 (il numero delle emergenze in Australia, simile al nostro 113) hanno pensato bene di connettersi a Facebook tramite cellulare e aggiornare il sito di social networking. Le due ragazzine, dopo un'incursione serale nelle fogne di Adelaide non sono più riuscite a uscire fuori ed hanno scritto un messaggio sul loro profilo Facebook. I vigili del fuoco, avvisati da un ragazzo tra i loro contatti, sono accorsi ed hanno prontamente liberato le avventate esploratrici.

"Se avessero chiamato direttamente il servizio di pubblica sicurezza le avremmo tolte di li molto prima" - ha dichiarato uno dei soccorritori. Il problema è che i giovani non sono a conoscenza dei comportamenti da tenere in casi di emergenza, mentre al contrario sarebbero perfettamente in grado, quasi ad occhi chiusi, di fare acquisti su Ebay collegandosi da un cellulare e fornendo il numero della loro carta di credito: e questo deve fare riflettere!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Aperta negli USA la prima clinica per malati di computer e internet

A Seattle un nuovo centro specialistico chiamato "reStart" che promette di curare la malattia del nuovo secolo

Secondo i fondatori, la clinica permette di liberare i suoi pazienti dalla dipendenza da Internet, videogiochi, chat e social network. Il programma prevede cure specifiche per depressione, isolamento e difficoltà a crearsi amicizie causato dal web: ogni paziente sarà seguito da una equipe di esperti in grado di indirizzarlo verso attività che portano al ristabilimento delle capacità sociali dell'individuo... il tutto alla modica cifra di 14.500 dollari "chiavi in mano"!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

martedì 8 settembre 2009

Addio a Mike Bongiorno, il re del quiz: su Facebook Italia gli ultimi saluti

Il celebre conduttore televisivo è morto a Montecarlo all'età di 85 anni, stava per ritornare in tv con la versione aggiornata del Rischiatutto, sulla piattaforma di Sky.

Lascia qui il tuo messaggio di saluto al grande Mike...

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Un concorso letterario su Facebook Italia ad iscrizione gratuita

E' in arrivo per gli utenti di Facebook un concorso letterario "Metti in rete lo scrittore che c'è in te" che consente a tutti di pubblicare i propri racconti brevi (massimo 3000 caratteri). Ecco uno stralcio del regolamento:

Categoria: racconti brevi inediti (max 3000 battute spazi inclusi)

Premi: i primi 3 racconti classificati verranno letti in diretta a Radio TNA In Blu, con sottofondo musicale appropriato.

Tema dei racconti: LIBERO.

Iscrizione: GRATUITA.

Lo scopo è quello di mettersi alla prova, confrontando stili e idee. La classifica dei racconti verrà elaborata dagli stessi iscritti al gruppo, con votazioni reciproche che permetteranno di elaborare una graduatoria finale (i voti vanno da 0 a 10). Il termine ultimo delle votazioni sarà il 15 novembre 2009; successivamente verranno proclamati i vincitori come coloro che hanno la somma maggiore di voti. Ogni utente può votare ogni racconto una sola volta.

Iscrivetevi e partecipate numerosi, basta scrivere nella casella di ricerca "Metti in rete lo scrittore che c'è in te". Buon divertimento...

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

lunedì 7 settembre 2009

Accoltellato per aver contattato la sua ex su Facebook

Francesco De Nittis, un ragazzo di 18 anni di Trinitapoli (Barletta) è stato accoltellato da un suo coetaneo per aver contattato la sua ex ragazza su Facebook. I due si erano incontrati per fare chiarezza sulle rispettive posizioni, ma ne è nato un litigio al termine del quale il 18enne è stato accoltellato al petto (perforazione del polmone). Il giovane, ricoverato all'ospedale S. Paolo di Bari, versa in gravi condizioni ma non sembra in pericolo di vita, mentre l'attentatore, la cui identità non è ancora stata resa nota, è attualmente ricercato dalle forze dell'ordine.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

domenica 6 settembre 2009

Valentino Rossi e l'effetto virale sugli asini che volano su Facebook Italia...

E' bastato lo scherzo autoironico dell'asino-Valentino Rossi nella MotoGP a Misano che su Facebook Italia è esplosa la mania dei gruppi sul tema dell'asino che vola. L'effetto mediatico virale è stato dirompente, in pochi minuti sono nati una dozzina di gruppi: si va da "gli asini volano" al più articolato "per tutti quelli che credono che gli asini volano", fino a "da oggi crederò che gli asini volano".


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

sabato 5 settembre 2009

Come scaricare da Flickr e Facebook le foto di gruppi di amici

Siete stanchi di scaricare una foto alla volta dalle pagine dei vostri amici su Facebook o su Flickr? Ecco che in vostro soccorso arriva FotoBounce, una piccola applicazione per Microsoft Windows e Mac OsX che permette di fare il download in modo rapido delle immagini contenute in questi due social network. Una peculiarità del programma in questione è il riconoscimento facciale: potrete quindi impostare lo scaricamento delle foto che ritraggono o meno delle persone.
Un'ultima chicca: è totalmente gratis, provatelo almeno una volta nella vita... Ecco il link.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

venerdì 4 settembre 2009

Facebook come un mercato: 1000 amici a 177 dollari...

Dalla terra dei canguri arriva la compagnia pubblicitaria (uSocial) la quale, dopo aver venduto followers al kg su Twitter, annuncia i prezzi per il social network più in voga del periodo, ecco il listino aggiornato alla data odierna:

* 5.000 amici al modico prezzo di 650 dollari (13 centesimi per amico)
* 1.000 amici per la somma di 177 dollari (17 centesimi per amico)
* 10.000 fan costano invece 1.167 dollari (quasi 12 centesimi per fan)

Da notare che se Facebook lo scopre, si viene espulsi perchè ciò è contro i termini d'uso del social network: "Facebook è uno strumento di marketing estremamente efficace", sostiene l'amministratore delegato della uSocial Leon Hill. "Avere un molti amici, infatti, equivale ad avere un gruppo piuttosto omogeneo di persone presso cui promuovere qualsiasi prodotto. In termini concreti ogni amico o fan che si ha su Facebook vale un dollaro al mese".

Facebook fa sapere che "questa è una chiara violazione dei termini d'uso da parte della uSocial e di qualunque utente prenda parte a questo programma. Avvisiamo ogni cliente di questo servizio che il suo account e il suo investimento sono in pericolo".

Uomo avvisato...

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

giovedì 3 settembre 2009

Le aziende ricercano i candidati su Facebook e LinkedIn

Secondo un sondaggio ben il 45% delle aziende utilizza i social network per fini lavorativi ed investigativi

I dati pubblicati da CareerBuilder sono impressionanti: il 45% dei manager aziendali ha ammesso di utilizzare Facebook, LinkedIn e gli altri social network per informarsi sulla vita privata dei candidati al di fuori del contesto lavorativo. In particolare è emerso che il 29% fa ricerche su Facebook, il 26% sfrutta LinkedIn, il 10% i blog personali e circa un 7% il servizio di microblog Twitter.
In Italia la situazione è tuttavia diversa, probabilmente per le impostazioni sulla privacy più restrittive diversamente dagli altri paesi del mondo.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

In Italia arriva il nuovissimo BlackBerry Curve 8520

Il nuovo dispositivo è l’ultimo nato della serie BlackBerry Curve e sarà disponibile presso i vari operatori di telefonia mobile italiani a partire da Settembre. Curve 8520 è uno smartphone sottile e facile da usare e sarà presente sul mercato italiano nei 2 colori nero e frost. Per le persone a cui piace essere sempre connesse, il Curve 8520 consente l'accesso alle email, ai servizi di messaggistica istantanea e ai principali social network come Facebook e MySpace.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

mercoledì 2 settembre 2009

Grazie Spalletti, da Facebook Italia parte il coro verso l'ex allenatore della Roma

In genere è semplicemente "Grazie Roma". Ieri è stato un unico coro di "Grazie Spalletti". Le radio, Internet, i forum, i social network come Facebook o Twitter, sono sta­ti la cassa di risonanza del sentimento di gra­titudine del popolo giallorosso verso il tecni­co toscano. Posizioni diverse, magari, con chi ha ritenuto il divorzio l'unica soluzione a una situazione divenuta ormai in­sostenibile e chi invece già si sente orfano di un allenatore che ha portato alto il nome della squadra in Italia e in Eu­ropa. Non è stata la giornata dei processi, dei colpevoli e dei sospetti. E' stato sempli­cemente il giorno di un unico "Grazie". Un mini­mo comun denominatore che abbiamo ritrovato anche sul fondo delle dichiarazioni rilasciate a caldo da tanti ti­fosi speciali, che siano essi personaggi dello spettacolo, ex giallorossi, o rappresen­tanti del tifo organizzato.

[fonte: laroma24.it]

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Gmail in blackout per più di un'ora e mezza, su Facebook e Twitter piovono le segnalazioni

Ieri la posta elettronica di Google, Gmail, è stata inaccessibile per circa un'ora e mezza: utenti impossibilitati ad inviare e ricevere messaggi email, con relativa pioggia di segnalazioni sui social network più in voga del momento, Facebook e Twitter. "Dov’è finita Gmail?", "Non posso più lavorare", "Mi sento fuori dal mondo". "Con tutto il web 2.0 a terra, adesso potremmo vedere un aumento della produttività e la fine della crisi" ha ironizzato un utente.

La causa, spiegano dal colosso di Mountain View, è da imputarsi al team di manutenzione che ha dovuto spegnere alcuni server per effettuare aggiornamenti: in questo modo però ha innescato un sovraccarico sui restanti che, in puro effetto domino, sono venuti giù sommersi da un eccezionale carico di richieste che ha portato al totale blackout del servizio. L'ultima volta che si era verificato un evento simile era stato il 24 febbraio 2009 per circa 2 ore e mezza.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

martedì 1 settembre 2009

Tramite Facebook ritrova fratello e sorella dopo più di 35 anni

Finalmente una storia a lieto fine che ha come protagonista l'amato-odiato Facebook: Jonathan "John" Frank, un cittadino americano adottato all'età di soli 3 anni, ritrova i suoi due fratelli Martino e Janine dopo più di 35 anni di separazione. E tutto grazie al social network in blu.

Secondo quanto riferito dai protagonisti di questa storia al Daily News, Jonathan tramite un investigatore privato era riuscito a rintracciare sua madre biologica ma aveva scoperto che purtroppo era deceduta per una grave forma di tumore. Su Facebook ha però trovato Martino, e una volta visto tra i suoi amici comparire anche Janine, non ha più esitato e si è fatto avanti raccontando la sua storia. Ora dopo tutti questi anni i tre si sono finalmente ritrovati... ne avranno di cose da dirsi!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'