venerdì 31 luglio 2009

In provincia di Imperia autovelox impazziti: su Facebook Italia un gruppo per eliminarli

Su Facebook il gruppo 'Quelli che odiano gli autovelox installati nella provincia di Imperia'.

40 multe al giorno, 2500 punti decurtati sulla patente, 80 mila euro netti ricavati dagli oltre 500 verbali elevati dalla Polizia Provinciale di Imperia in soli 14 giorni. Sono questi i numeri che hanno fatto insorgere gli automobilisti di Imperia e dintorni, fino ad arrivare all'eco mediatico offerto da Facebook:

'Per tutti coloro che vogliono protestare per l'installazione degli autovelox sull'Aurelia nella provincia di Imperia – e' scritto nella presentazione del gruppo - invece di ingrandire le strade esistenti e renderle più sicure ci fanno andare come lumache e in più ci multano! Ma non vi rendete conto che siamo in coda 365 giorni l'anno! Che le amministrazioni locali si mettano una mano sulla coscienza e invece di sprecare i soldi li investano nella costruzione di nuove strade... i turisti si stanno rompendo le scatole e tra qualche anno non verranno più ad ammirare la nostra bellissima terra!'.

Questo lo slogan del gruppo di protesta, come dargli torto?

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Rubens Barrichello annuncia su Twitter: ho parlato con Felipe, sta bene!

Rubens Barrichello attraverso Twitter ha annunciato a tutti i suoi fans di aver ricevuto questo pomeriggio una telefonata da Felipe Massa: "Mi ha chiamato Massinha, non posso crederci! Era proprio lui, la voce era buona. Sta bene, sono proprio contento, si merita il meglio del meglio". Sempre dal social network Twitter l'ex pilota Ferrari commenta la scelta di Michael Schumacher come sostituto di Massa: "Non c'è nessuno meglio di lui".

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

giovedì 30 luglio 2009

Dopo il fotomontaggio di Noemi e Papi, ecco la coppia Canalis-Clooney più tarocchi che mai!

Sui social network non si parla d'altro: la fotografia che ritrae la bellissima Elisabetta Canalis tra le braccia di George Clooney, pubblicata sulla copertina di Chi, è tarocca!

La tesi viene confermata analizzando da vicino la foto in questione: la luminosità dei visi e delle mani è diversa, la posizione delle braccia di lui sembra quasi ritagliata sul top di Elisabetta. E, dulcis in fundo, la posa: a dispetto dei numerosi inseguimenti e degli appostamenti dei paparazzi la coppia sembra essersi fatta fotografare apposta! Non vi sembra strano? Tutto fa supporre si tratti di un'abile manovra commerciale...

Che ne pensate? Lasciate un commento grazie!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Il popolo di Facebook Italia per salvare l'Ambra Jovinelli

Un’iniziativa ultramoderna per difendere la creatura del caiatino don Peppe Jovinelli (che tra l’altro in questi giorni Caiazzo sta ricordando con un Festival a lui dedicato), che va ad aggiungersi alla delibera approvata il 27 luglio dalla giunta comunale. L’amministrazione promette che farà appello “al Comune di Roma, alla Provincia, alla Regione Lazio, al Presidente del Consiglio, ai Ministri dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e ai parlamentari campani affinché venga convocato in tempi brevi un tavolo congiunto per trovare un’intesa volta alla salvezza dello storico teatro”. Nelle mani del primo cittadino della Capitale sarà recapitata inoltre la sottoscrizione di Facebook “ecco perché dobbiamo essere tanti. Aderite e suggerite il gruppo ai vostri contatti perché l’unione fa la forza”.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Ora è ufficiale, il sostituto di Felipe Massa sarà Michael Schumacher

L'annuncio e' stato pubblicato su Ferrari.com ed in pochi minuti ha fatto il giro dei social network, Facebook e Twitter in testa

"La Scuderia Ferrari Marlboro ha intenzione di affidare a Michael Schumacher la monoposto di Felipe Massa finché il pilota brasiliano non potrà tornare a correre. Michael Schumacher ha dato la disponibilità e nei prossimi giorni condurrà uno specifico programma di preparazione al termine del quale sarà possibile confermare la sua partecipazione al Campionato a partire dal Gran Premio d'Europa del 23 agosto".

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Indirizzo email non valido su Facebook (dedicato a Roberta)

L'indirizzo email che hai inserito non è valido: se al momento dell'iscrizione al social network in blu vi compare un messaggio di errore di questo tipo, è perchè Facebook ha implementato un sistema che impedisce la registrazione di indirizzi email potenzialmente utilizzabili da più persone: nello specifico nega l'iscrizione da indirizzi di posta elettronica come info@, admin@, webmaster@, guest@, postmaster@, etc...

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Un messaggio per i giovani da Facebook: “Non gettate le vostre vite”

Questo di Paola del Bruno, dell’omonima autoscuola portoferraiese che ha promosso una campagna per la guida sicura. Perchè non si ripetano tragedie come quella di Ruben Plattner, il 17enne morto a Capoliveri a seguito di un incidente in moto. Del Bruno ha fatto stampare centinaia di cartoline contenenti la drammatica testimonianza di una ragazza morente in seguito ad un incidente stradale: le sue ultime parole trascritte un giornalista: «Mamma, sono uscita con gli amici – aveva detto la sfortunata giovane – mi hai chiesto di non bere visto che dovevo guidare, così ho preso una gassosa facendo la scelta giusta. A festa finita ho potuto guidare in sicurezza ma non potevo immaginare, mamma, ciò che mi aspettava! Ora sono qui sdraiata sull’asfalto e sento un poliziotto che dice: “Il ragazzo che ha provocato l’incidente era ubriaco”.Il mio sangue è sparso dappertutto, i medici dicono che non ce la farò. Il ragazzo che mi ha investita ha deciso di bere ed io adesso devo morire». «Il giornalista – conclude Del Bruno- ha iniziato una campagna per la guida sicura. Ha diffuso questo messaggio su Facebook ed è stato visualizzato 121 mila volte. Ora noi proviamo a diffonderlo con le nostre cartoline».

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

mercoledì 29 luglio 2009

Microsoft porta Facebook e Twitter su XBox 360 a Novembre

Confermata l'implementazione da parte di Microsoft dei due social network su XBox 360

Nella giornata di oggi Microsoft ha reso noto che XBox Live implementerà a novembre (o al massimo entro la fine del 2009) sia Facebook che Twitter: gli utenti saranno quindi in grado di controllare i loro account sui due social network più trendy del momento direttamente dalla XBox. Sono inoltre previste altre features ma il comunicato non rivelava maggiori dettagli per ovvie ragioni di marketing...


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Un trucco per bloccare i contatti nella chat di Facebook

Facebook somiglia sempre più ad MSN Messenger e Skype: ecco quindi un trucco per bloccare un gruppo di contatti in modo che non potrà avviare una conversazione in chat con voi (nè vedere il vostro stato online).
Ecco nel dettaglio come fare:

  • Aprite la chat di Facebook
  • Fate click su "Lista Amici" e create una nuova lista di amici assegnandogli un nome del tipo "scocciatori" o robe simili ;)
  • Inserite in questa lista i contatti che volete bloccare dalla chat
  • Ora basta che fate click sulla destra sul semaforino verde per passare da offline ad online
Ora potete godervi un po di pace...


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!
35tn7zm82v

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

martedì 28 luglio 2009

Facebook oscurato da Brunetta? Non è vero, ecco la smentita ufficiale

Vittorio Pezzuto, portavoce del ministro Brunetta, smentisce categoricamente che il ministro abbia deciso l'oscuramento di Facebook e YouTube.

Ecco la dichiarazione ufficiale di Pezzuto: "La notizia del presunto oscuramento dei siti di Facebook e di Youtube per i lavoratori di Palazzo Chigi, di cui siamo venuti a conoscenza tramite l'agenzia Apcom, non è in alcun modo riconducibile ad una decisione del ministero della Pubblica amministrazione nè tantomeno del ministro Brunetta, il quale non ha mai inteso oscurare alcun sito, limitandosi un mese e mezzo fa, invece, ad emanare una circolare riepilogativa delle norme esistenti sull'utilizzo di internet nei luoghi di lavoro, circolare che peraltro non contiene nè Facebook nè Youtube.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Furto di identità su Facebook, come avviene e come difendersi

Il metodo migliore per raccogliere dati personali di un utente senza troppo sforzo è proprio Facebook, il social network in blu. Per un hacker risulta estremamente semplice raccogliere informazioni su una persona utilizzando FB, visto che solitamente sono le persone stesse a regalarci i loro dati personali, raccontandoci ingenuamente dove hanno vissuto, dove hanno passato le vacanze, dove hanno studiato e così via. Se da un lato questo genere di informazioni possono essere inutili, provate a riflettere un momento: la maggior parte delle persone utilizza la stessa password di login per emali, MSN, chat, newsgroup, ecc... e la maggior parte delle volte sono parole di senso compiuto; pertanto, è così difficile risalire a queste parole attraverso la conoscenza dei dati personali, ottenuta leggendo i contenuti pubblicati su Facebook?

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Il Nobel per la pace a Silvio Berlusconi, su Facebook Italia il gruppo

Da Pescara arriva una proposta decisamente contro tendenza: raccogliere adesioni a sostegno della candidatura di Silvio Berlusconi al premio Nobel per la Pace. E’ la risposta dei supporters agli scandali sempre maggiori che coinvolgono il primo ministro.

Così se i tabloid inglesi poche settimane fa chiedevano a gran voce le dimissioni del primo ministro italiano per le rivelazioni scottanti ed i giri di squillo che un giornale avrebbe fatto, i sostenitori rilanciano a gran voce chiedendo addirittura il Nobel. L’iniziativa è partita il 30 aprile scorso da un gruppo di giovani che ha creato il sito silvioperilnobel.it e un gruppo (click) sul popolare social network Facebook. «In pochi giorni», raccontano i promotori, «il gruppo ha raccolto 2 mila iscrizioni e il sito aumenta gli accessi di giorno in giorno, ma mano che la gente viene informata».

E voi che ne pensate? Lasciate un commento, grazie.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

lunedì 27 luglio 2009

Ecco la tastiera con i loghi delle aziende al posto delle lettere

Sembra uno scherzo invece è tutto vero: è in arrivo una tastiera con i loghi dei brand più in voga del Web al posto delle lettere. Ecco la Brand-Keyboard, un dispositivo tanto accattivante quanto ingegnoso. L'idea alla base è sostituire tutte le lettere dell'alfabeto con il logo dell'azienda che inizi con la stessa iniziale. La F è il logo di Facebook Connect, la T diventa Twitter, passando per la E di Ebay, la G di Google o la Y di YouTube.

Non si tratta però di un puro esperimento commerciale, infatti stando al suo ideatore è possibile rendere i tasti interattivi, in modo da reindirizzare l'utente sulla pagina web relativa alla pressione del tasto www e del logo prescelto: ad esempio www+nike ci porterà sul sito nike.com. Niente male come gadget, eh?!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Bill Gates a nudo su Facebook

Vi siete mai chiesti come si presenti realmente la pagina Facebook di Bill Gates?

Le notizie di questi giorni dicono che il numero uno di casa Microsoft abbia smesso di usare Facebook a causa delle troppe richieste di amicizia pervenutegli: circa 10.000 utenti hanno inoltrato richiesta a "zio Bill", come da lui stesso affermato nella conferenza indiana svoltasi a New Delhi. Secondo lui è impossibile distinguere chi fosse realmente intenzionato alla sua amicizia e chi no, così ha deciso di abbandonare tutto: "It was just way too much trouble so I gave it up".

Se diamo uno sguardo a Facebook troviamo migliaia di profili fake Bill Gates, ma ecco qui gli screenshot della pagina vera: dalle foto scopriamo che ama il tennis, il bridge, la lettura ed i film, si interessa di scienza, medicina, filantropia, software (ma và?!?), neuroscienza ed energia. E' fan dei Beatles, Rolling Stones, Pink Floyd, Sting e U2... Anche il re dell'informatica, dopotutto, è umano!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

domenica 26 luglio 2009

Cristina Del Basso, adesso Facebook la vuole Santa!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

La lista dei top 11: chi ha più fan su Facebook?

Su Facebook dilagano i gruppi dei personaggi famosi, ecco quelli che hanno più fan in assoluto:

  1. Michael Jackson: entrato ormai nel mito, il numero di fan è in aumento incontrollato e supera di gran lunga gli altri
  2. Barack Obama: il presidente americano ha quasi 6 milioni e mezzo di fan in tutto il web
  3. Facebook: come un cane che morde la sua stessa coda, i fan in questione sono in crescita costante
  4. Dr. House: il più famoso medico della storia della televisione cattura 4,285,259 di iscritti con la sua ironia sempre sopra le righe
  5. Will Smith: l'attore/cantante gode di oltre 3,586,924 fan
  6. La Coca Cola: la famosa bevanda batte perfino la Nutella con oltre 3,493,816 iscritti
  7. Adam Sandler: l'ex sindaco di New York nonchè famoso attore, raccoglie oltre 3,278,156 utenti iscritti al suo gruppo.
  8. La Nutella: l’alimento più buono del mondo ha infatti al suo seguito 3,219,897 fan
  9. Mr. Bean: al nono posto il famoso comico inglese "muto"
  10. Cristiano Ronaldo: il calciatore gode di oltre 2,854,133 fan accaniti (e di altrettante ragazzine innamorate)
  11. Homer Simpson: il capo famiglia della famiglia più strampalata dei cartoni animati raccoglie oltre 2,698,085 sostenitori

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

sabato 25 luglio 2009

Paura di Facebook?

Secondo una ricerca di mercato, molte aziende temono che i propri dipendenti rivelino dati sensibili sui social network Facebook condividendo un mondo che dovrebbe restare confinato nelle mura dell'ufficio. Secondo un rapporto stilato da Sophos, il 63% degli amministratori di una società teme che i propri dipendenti rendano pubbliche importanti informazioni o dati aziendali mettendoli su Facebook, Twitter o altri social network analoghi. Sembra INLEF quindi che molti proprietari abbiano addirittura chiesto agli impiegati di fornire le proprie password di accesso per monitorare il loro account di Facebook ed eventualmente cancellare messaggi ritenuti lesivi della reputazione della società. Altri invece, forse anche per mettere un freno alle "distrazioni" durante l'orario di lavoro, hanno più drasticamente deciso di impedire l'accesso ai social network dai computer aziendali.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

venerdì 24 luglio 2009

I migliori giochi per Facebook, ecco la lista

A seguito di numerose richieste pervenute alla redazione di Facebook Italia, ecco a voi la lista dei giochi più belli e divertenti disponibili sul social network in blu:

*Mafia Wars uno dei giochi più apprezzati su Facebook, permette di creare il proprio clan mafioso e di combattere gli altri clan per la sopravvivenza.

*Bejeweled Blitz è un puzzle game, rifacimento del classico Gem. Se vi piacciono i giochi di questo genere, di sicuro questo Bejeweled Blitz sarà tra i vostri preferiti.

*YoVille del tutto simile a the Sims per concezione, in YoVille crei il tuo personaggio e lo fai "crescere" esattamente come nel gioco della EA. All'interno del gioco sono presenti anche altri mini-giochi ai quali puoi partecipare insieme con i tuoi amici.

*Friends For Sale amici in vendita, un gioco interessante nel quale potete comprare e vendere i vostri amici alla degli animali domestrici!!!

*Know-It-All Trivia da soli o contro gli amici, in questo gioco metterete alla prova la vostra abilità e conoscenza con domande di cultura generale.

*Farm Town è indiscutibilmente l'applicativo ludico più giocato sul social network: lo scopo del gioco è quello di coltivare una fattoria e ricavare denaro. Per fare ciò avrai bisogno di coltivare i campi e prenderti cura degli animali insieme a tante altre piccole attività.

*Restaurant City anche questo gioco è un manageriale nel quale dovrai curare il tuo proprio ristorante: l'idea originale sta nel fatto che puoi assumere e far lavorare i tuoi amici di Facebook. Davvero carino.

*Pet Society se il Tamagotchi era uno dei vostri giochi preferiti, apprezzerete anche questo Pet Society, nel quale dovrete prendervi cura del vostro animaletto virtuale.

*MindJolt games è una raccolta di giochi di vario genere, che spaziano dai classici Arcade, ai giochi logici, a quelli sportivi e di strategia. Si può giocare da soli o con gli amici.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Dopo Facebook ecco Miss Italia, la bellezza è di scena allo Zoomarine

Dopo il grande successo di Miss Facebook Italia, Zoomarine raddoppia con gli appuntamenti dedicati alla bellezza e questa volta con il più prestigioso e ambito concorso nazionale, Miss Italia, che oggi venerdì 24 luglio eleggerà la reginetta dal volto e le movenze più cinematografiche, consegnando la fascia di “Miss Cinema Lazio”. La vincitrice parteciperà di diritto alla finale del concorso in programma a settembre, a Salsomaggiore Terme. A contendersi il titolo saranno 30 aspiranti miss in costume da bagno ed eleganti abiti da sera firmati dallo stilista Fausto Sarli, che a partire dalle 21,30 sfileranno in un suggestivo set: la piscina da 2000 posti di recente inaugurata a Zoomarine. La direzione dell’evento è affidata a Patrizia Mirigliani, mentre a condurre lo show saranno Miriam Leone, Miss Italia 2008 e Raffaello Tonon, vincitore nel 2005 del reality show “la Fattoria”.

La serata sarà dedicata alla memoria di Ugo Tognazzi, attore, regista, sceneggiatore teatrale, cinematografico e televisivo, che a Torvaianica aveva la sua residenza estiva, dove organizzava grandi cene e tornei di tennis con gli amici di sempre, da Raimondo Vianello a Luciano Salce a Vittorio Gassman. Proprio la famiglia Tognazzi, il figlio Ricky e Simona Izzo, siederanno tra i membri della giuria, composta da personaggi quali Federico Moccia, Rita Rusic, Andrea Montovoli, Tosca D’Aquino, Fausto Brizzi e Alessio Di Clemente. Tra gli ospiti che hanno già confermato la loro presenza Lorena Bianchetti, Eleonora Giorgi, Fioretta Mari, Gianna Tani, i dirigenti delle principali case cinematografiche italiane e una rappresentanza di Cinecittà. A loro spetterà il compito di giudicare le performance delle aspiranti reginette che sul palco, allestito per l’occasione al centro della piscina, dovranno dare prova di bellezza ma anche di talento. Dopo i tradizionali defilè le concorrenti dovranno infatti confrontarsi con la prova di recitazione, interpretando scene tratte da celebri film. Sul palco accanto a loro, ci saranno gli attori ospiti della serata che daranno vita a dei veri e proprio duetti.

Oltre alla giuria, anche il pubblico di Zoomarine potrà partecipare allo spettacolo e, se l’atmosfera sarà resa magica da decine di sfere luminose galleggianti nella piscina, gli ospiti del parco potranno scegliere di assistere allo show anche immersi nelle vasche. L’evento sarà ripreso dalle telecamere Rai e Miss Italia Web, il canale internet di Miss Italia. Per l’occasione Zoomarine, il grande parco divertimenti alle porte di Roma, osserverà un’apertura straordinaria notturna, dalle 10 di mattina fino alla mezzanotte, con giostre, scivoli, ristoranti e spettacoli. Il programma della serata prevede alle 19.15 uno spettacolare show dei delfini, con la possibilità di interagire con loro nel dietro le quinte, e ancora, la visione serale del cinema 4D. Per questa occasione è previsto un biglietto di ingresso ridotto, a partire dalle 16, di 10 euro.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Alla ricerca di Fiammetta, la ragazza dello spot TIM

Da qualche mese sta facendo impazzire i ragazzi di tutta Italia, imperversando negli spot in televisione e perfino nelle sale cinematografiche: lei è Fiammetta Cicogna, bionda maliziosa che cerca di prendere il posto nei cuori degli italiani dopo il successo di Megan Gale e Camilla... A Fiammetta sono dedicate pagine e gruppi sul social network Facebook.com, ma non tutti tifano per lei: si passa infatti dal "fan club Fiammetta" ad "Inceneriamo Fiammetta", passando per "Fiammetta dagliela" al gettonatissimo "Per tutti quelli che già sanno che Fiammetta si farà tutta la band".

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Roger Federer diventa papà: auguri per Charlene e Myla Rose

"E' il giorno più importante della mia vita, sono davvero orgoglioso! Mirka e le gemelle stanno molto bene!"

Dalla sua pagina di Facebook il numero uno del tennis mondiale Roger Federer ha annunciato la nascita di Charlene e Myla Rose, due splendide gemelle avute con la moglie Mirka Vavrinec: "Ho una notizia molto importante da condividere con voi. Io e Mirka siamo appena diventati gli orgogliosi genitori di due splendide gemelle. Questo è il giorno più bello della mia vita. Myla, Charlene e la mamma stanno molto bene".

I due si sono conosciuti a Sydney nel 2000: lei, Miroslava "Mirka" Vavrinec, ora 31enne, costretta al ritiro dall'attività agonistica a seguito dei numerosi infortuni subiti, è diventata la manager del campione di Basilea, fresco vincitore di Wimbledon. E la loro unione fuori dal campo ha portato oggi alla nascita delle due gemelline.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

giovedì 23 luglio 2009

Cambiare nome su Facebook? Da oggi si può

Facebook continua ad aggiornare la sua policy: dopo l'introduzione delle url personalizzate "una tantum", ovvero una volta scelto il nome non poteva più essere cambiato, ecco che a distanza di poche settimane permette la loro modifica limitatamente ad una sola volta.

Per approfittare di questa possibilità offerta dal social network in blu andate in Impostazioni -> Impostazioni Account, e nella scheda principale modificate il campo Nome Utente (previa verifica della disponibilità). Confermate e... il gioco è fatto!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Su Facebook Italia vota la VerySimple Summer Girl 2009

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

I Carabinieri senza Facebook

Troppo tempo sottratto alle indagini e ai doveri d’ufficio per passarlo invece nelle pagine di Facebook, il social network dei record che sta cambiando il nostro modo di stare online giorno dopo giorno. Così il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri ha disattivato gli accessi a Facebook.com e quindi la login a tutti i militari della Benemerita.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Guai per Facebook, usa le foto degli utenti nella pubblicità

Per impedire al portale di utilizzare la propria foto per pubblicità, è sufficiente andare su Impostazioni - Impostazioni sulla privacy - Notizie e Bacheca - Inserzioni Facebook - Presenza nelle Inserzioni di Facebook - e poi selezionare NESSUNO

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

mercoledì 22 luglio 2009

Su Facebook arriva Sarah, il robot pettegolo

Sarah Mobileiro potrebbe diventare il primo robot a richiedere l’amicizia su Facebook. Fa parte dei nuovi “Facebots” gli automi del nuovo progetto ideato dai ricercatori dell’Interactive Robots and Media Lab (IRML) dell’Universita degli Emirati Arabi Uniti e finanziato da Microsoft. Sarah è capace di esplorare l’ambiente che la circonda, parla l’inglese e ha un sistema visivo per riconoscere i volti da un database, possiede un collegamento ad Internet che si collega direttamente a Facebook.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Utenti Facebook e Twitter troppo disinvolti, sicurezza a rischio

Secondo un rapporto della società di sicurezza informatica Sophos, circa metà delle società bloccano in tutto o in parte l'accesso dei loro dipendenti ai siti di social network per timore di attacchi informatici, Facebook in particolare.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Facebook Connect parlerà italiano

Il sito di Facebook, che ora conta 250 milioni di utenti attivi, negli ultimi 18 mesi è stato tradotto in 64 lingue (il Farsi tra le più recenti, per facilitare il social networking ai ragazzi iraniani, vittime della repressione). Facebook Connect è stato implementato su 15mila siti, dispositivi, e applicazioni, a livello mondiale, dal lancio a dicembre 2008. Ora anche Facebook Connect diventa multilingua e parlerà anche italiano. Facebook Connect rappresenta una piattaforma che rende accessibili siti partner con le credenziali dei suoi utenti, consentendo cioè agli amici di Facebook di accedere ad altri siti: per esempio, gli utenti di Digg potranno connettere i loro profili ai profili di Facebook.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

martedì 21 luglio 2009

Cresce il movimento anti-database

Si è ritrovata per la prima volta insieme a San Francisco lo scorso mese per dire di no all'establishment. In 150 hanno partecipato all'incontro inaugurale della comunità NoSQL, un movimento intenzionato a rovesciare la dittatura dei database relazionali lenti e costosi, in favore di metodi di gestione dei dati più efficienti. I DB relazionali vincolano e costringono a modificare i dati per adattarli ad un RDBMS, le alternative NoSQL invece vi danno solo quello di cui avete realmente bisogno. Facebook ha creato un suo data store Cassandra per potenziare una nuova funzionalità di ricerca sul suo sito web, piuttosto che utilizzare il database esistente, MySQL. Stando a una presentazione di Avinash Lakshman, ingegnere di Facebook, Cassandra può scrivere su disco 50 GB di dati in appena 0,12 millisecondi, oltre 2.500 volte più velocemente che MySQL.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Suore a 180 km/h verso Aosta, la polizia smentisce

Un minuto e mezzo. Tanto è bastato a verificare, sabato pomeriggio scorso, che la no­tizia delle suore fermate e multate in autostrada mentre si precipitavano a 180 kmh ad Aosta per sincerarsi dello stato di salute del Papa era una notizia ancora senza ri­scontro ossia inventata. E che dire di M.C., sacerdote 41enne fermato sull’autostrada Mila­no-Torino e risultato positivo all’al­col-test, è una notizia che il mese scorso ha avuto rilievo? Minimo comun denominatore delle due false storie sono i legali Anna Orecchioni e Giacinto Canzona che, a quanto pare, non sono nuovi a balzare sulle prime pagine di giornali e agenzie stampa per notizie incredibili. Ricordate la suora ed il suo fidanzato che avrebbe pubblicato sue foto in t0pless al mare prima della sua vocazione?

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

lunedì 20 luglio 2009

Ecco le applicazioni per vedere le foto di tutti su Facebook

Si chiamano Photo Stalker e Seegugio le 2 applicazioni che permettono di accedere agli album fotografici di qualsiasi account (o quasi) salvato sui server di FACEBOOK. Online già da qualche tempo, i due programmi stanno in questi giorni facendo registrare un vero e proprio boom di iscritti e, per avere un'idea del successo di entrambe le apps, basti pensare che in 100.000 sono gli utilizzatori di PS, incredibile!

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Foto a rischio privacy su Facebook

Su Facebook hanno molto successo 2 apps che consentono di visualizzare le immagini di tutti gli utenti senza chiedere la relativa amicizia: sono Seegugio e Photo Stalker, in grado di mostrare le immagini caricate da ogni utente anche senza aver preventivamente ottenuto la relativa amicizia e sfruttano il fatto che gli album, per impostazione di default di Facebook INLEF, sono pubblici: prestate attenzione a questo dettaglio e non incorrerete in futuro in problemi di questo tipo ;)

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

sabato 18 luglio 2009

Facebook, non è un sito per giovani

Non è un sito per giovani. Facebook, esploso nei campus dei college americani, sta trasformandosi in una “casa per vecchi”. Lo dicono le statistiche: gli utenti over 35 stanno diventando la nuova forza dominante del social network. Usurpati teenager e studenti universitari il sito è sempre più popolato da vecchi navigatori. Allo stato, gli utenti tra i 35 e i 54 anni rappresentano il gruppo demograficamente più ampio di Facebook.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

venerdì 17 luglio 2009

Su Facebook la rivolta di Piazza Vittorio

Oltre duemila firme contro i nuovi divieti in piazza Vittorio. Attacchi al Comune di Torino e a Chiamparino "Vogliono uccidere i locali, calpestati i nostri diritti"

Parte stasera la sosta riservata ai soli residenti nella zona di piazza Vittorio e già sul web divampano le proteste. Su Facebook è nato il gruppo "Tutti insieme contro piazza Vittorio riservata ai residenti!", 2.146 persone iscritte in una sola settimana. E il numero aumenta di ora in ora. Al centro delle polemiche c´è la delibera comunale che vieta il parcheggio ai non residenti tutti i venerdì, sabato e domenica, dalle 19.30 alle 8 del mattino.

La decisione nasce dalla necessità di trovare una soluzione all´assalto della movida che ogni fine settimana si riversa in piazza Vittorio. E soprattutto per placare l´esasperazione e le continue lamentele dei residenti dell´area. La nuova normativa fa il paio con l´installazione di vespasiani mobili di ultima generazione, al fine di limitare il degrado urbano dal popolo della notte.

Secondo Umberto Del Noce, fondatore del gruppo su Facebook, «il problema del parcheggio selvaggio esiste, ma non è questo il modo di risolverlo. Bisognerebbe adeguare le strutture al flusso dei veicoli che da anni interessa la zona. O il Comune ha il coraggio di rendere tutta le aree che hanno lo stesso problema zona pedonale o per un criterio di uguaglianza e giustizia la sosta deve essere garantita a tutti, anche ai non residenti». Anche all´interno del social network, però, non mancano i dissidenti, quelli che credono che la nuova disposizione comunale risolva un problema troppo a lungo ignorato. Come Ettore, che liquida la questione con sagacia: «Se volete parcheggiare per forza in piazza Vittorio, perché non ci andata ad abitare? Sarebbe una soluzione».

[fonte: repubblica.it]

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Facebook viola la privacy in Canada?

Facebook inciampa sulla privacy in Canada. Facebook ha appena raggiunto i 250 milioni di utenti, ma in Canada potrebbe essere nei guai con la legislazione locale in materia di tutela della privacy: a sollevare dubbi e perplessità è il commissario della privacy canadese, utilizzando il termine di "privacy gap". FB violerebbe la legge del Canada su privacy mantenendo a tempo indeterminato (beato lui) i dati sui propri database anche dopo la disattivazione dei relativi account.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Microhoo, forse è la volta buona

Microsoft e Yahoo potrebbero essere vicine ad un accordo. La trattativa è ormai di lunga data, ma una stretta di mano avrebbe comunque del clamoroso poiché compatterebbe i rivali di Google in un nuovo polo per l'advertising. Il tutto per 3 miliardi di dollari

Nessuna conferma, ma molti sorrisi: sarebbe finito così l'incontro tra una delegazione Yahoo ed una delegazione Microsoft. Sono in molti a pensare che non fossero sorrisi di circostanza: Microsoft e Yahoo non sarebbero mai stati così vicini ad un accordo e le parti potrebbero presto incrociare nuovamente i propri destini per un annuncio ufficiale atteso ormai da mesi. Era il 1 Febbraio del 2008 quando Microsoft tentò di rilevare Yahoo a suon di miliardi. Il CEO Yang si oppose con forza e per Steve Ballmer vi fu nulla da fare. Da allora nomi nuovi sono comparsi sulla scena: Carol Bartz, da una parte, e Bing, dall'altra.

Pochi mesi or sono il CEO Yahoo ha fatto capire che un'intesa poteva essere trovata, ma Microsoft avrebbe dovuto presentarsi all'incontro con «una barca di denaro». La "barca" sembra oggi stimabile in 3 miliardi di dollari che per Microsoft significano il diritto a gestire l'advertising del gruppo per almeno 3 anni. Yahoo, per contro, non solo si trova in mano denaro utilissimo per rifocillare investitori e casse, ma anche per tornare ad investire ove il gruppo ritiene di poter ancora dire la propria. Sunnyvale potrebbe peraltro ottenere un flusso positivo di ritorno risparmiando su ricerca e personale, abbandonando il comparto in favore di Microsoft per concentrare le proprie risorse altrove.

La fetta di mercato di Yahoo (19.5%) è in costante calo, mentre Microsoft sembra aver fatto colpo con il proprio Bing (8.4%). Mentre Google (65%) guarda dall'alto le scaramucce dei rivali, godendosi peraltro l'ennesima trimestrale d'oro, dietro le forze sembrano compattarsi contro il nemico comune. Se Microhoo prendesse forma entrambi i motori potrebbero godere di una piattaforma comune di advertising che darebbe a Microsoft molta più voce in capitolo.

Le ipotesi sono per un qualche annuncio ufficiale nel giro di una settimana. Ma per ora tutto si ferma al no comment condito da grossi sorrisi e da un titolo MSFT che negli ultimi 3 mesi ha messo da parte una crescita del 23%.

[fonte: webnews.it]

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

mercoledì 15 luglio 2009

Sciopero SMS contro i prezzi alti

Tramite il sito Facciamocisentire.com si sta organizzando il primo sciopero degli SMS contro il cartello degli operatori telefonici. Per richiedere un abbassamento sensibile dei costi si propone uno stop di una giornata degli SMS a pagamento inviando solo quelli gratis da Internet, dalle promozioni o con mezzi alternativi. E’ stato anche creato un gruppo su Facebook (ecco il link) subito molto seguìto e si stanno raccogliendo le firme per una petizione che sarà inviata a Agcom e Antitrust. Per saperne di più e aderire all’iniziativa ecco qui la pagina ufficiale del progetto.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

L'amicizia in rete ha un prezzo, Facebook vale più di Mediaset!

6,5 miliardi di dollari che in euro fa 4,6 miliardi. A scoprire quanto vale Facebook viene voglia di chiedere l’amicizia al 25enne fondatore Mark Zuckerberg.

La voglia aumenta se si confronta il valore del social network con colossi quotati a Wall Street o big di Piazza Affari. Un puro esercizio ludico, sia chiaro, che però ha un suo effetto: se volessimo comprare domani Facebook spenderemmo, ad esempio, di più che ad acquistare tutto il gruppo Mediaset valutato oggi in Borsa circa 4,5 miliardi di euro. Non solo. Il sito di social network prevede di realizzare un fatturato di 500 milioni di dollari nel 2009. Il valore di mercato di Facebook sarebbe quindi 13 volte superiore al suo giro d’affari. Numeri che fanno impallidire Google, il cui valore di mercato è pari a circa 6 volte il fatturato.

A dare un prezzo al “libro delle facce” sono stati i russi della Digital Sky Technologies che hanno offerto ai dipendenti di Facebook 14,77 dollari ad azione per i titoli della compagnia in loro possesso. Moltiplicando questo prezzo per tutte le azioni di Facebook in circolazione si arriva al totale di 6,5 miliardi di dollari. Si tratta di una cifra assai superiore a quella finora stimabile attraverso le quotazioni sui mercati secondari, dove le azioni Facebook passavano di mano per 10-10,5 dollari. I russi scommettono sul successo del business: la Digital Sky intende rastrellare 100 milioni di titoli portando la quota al 3,5 per cento.

Il rinnovato interesse dei russi arriva dopo le critiche sollevate da molti azionisti che si erano lamentati per la mancata quotazione in Borsa del gruppo. Il sopraggiungere della crisi finanziaria aveva bloccato tutti i progetti. La scorsa primavera alcuni azionisti avevano cercato di vendere le proprie quote a prezzi da saldo con una valorizzazione della società sotto i 5 miliardi di dollari. L'operazione allora non andò in porto. Forse ora i disertori di Facebook sono soddisfatti di quell'insuccesso visto quanto adesso sono pronti a pagare i russi. Zuckerberg non intende quotare la compagnia in Borsa prima di qualche anno, anche perché il più grande social network online non ha bisogno immediato di capitale ed è in grado di raggiungere i propri obiettivi con la cassa attuale.

Del resto, Facebook può contare su oltre 200 milioni di utenti, il doppio rispetto al numero di iscritti in agosto. La compagnia è anche tra i maggiori siti web di condivisione di immagini, con oltre 15 miliardi di fotografie caricate attraverso il suo servizio. La pubblicità resta la principale fonte di entrate: il gruppo collabora con oltre il 70% dei 100 maggiori inserzionisti degli Stati Uniti e sta crescendo velocemente anche sul mercato internazionale, dove ha iniziato a creare uno staff di vendita diretta. Non solo. A giugno c’è stato il sorpasso storico: per la prima volta negli Usa Facebook ha attirato più visitatori unici di MySpace, il social network di proprietà dello squalo Rupert Murdoch. Per 41mila visitatori in più.

[fonte: libero.it]

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

martedì 14 luglio 2009

Arriva in Italia Poken il primo gadget 2.0

Dopo Olanda e Germania arriva sul mercato italiano Poken il primo gadget 2.0 che il concetto di visit-card e di social networking. Per il suo concept innovativo, il 9 luglio a Londra, Poken è stato premiato al The Europas – The TechCrunch Europe Awards 2009 per la categoria Best European/ Real World Gadget (EMEA).

Il Poken, made in Switzerland, è un simpatico device con aspetto da mostriciattolo/pupazzetto con sensore Rfid integrato che permette, all’incontro con un altro Poken, di scambiarsi automaticamente i dati. Vari sono i modelli attualmente in circolazione sul mercato: Ninja, Geisha, Panda, Drago, Tigrotto/a, Scimmietta, Ape, Volpe, Franky(enstein), Diavoletto, Alieno, Fantasma, Vampiro, Rapper, Rockstar, Voodoo, Mad K e ultimo arrivato Baby (lattante) che esteticamente si presentano come una simpatica penna USB da legare al portachiavi, al cellulare, alla cinta dei pantaloni, al porta badge, allo zainetto e ovunque la fantasia suggerisca.

La particolarità, nonché funzione principale del gadget, è quella di essere un archivio elettronico dei biglietti da visita. In una modalità al passo con i tempi dell’innovazione digitale e rientrando perfettamente nell’idea di un’economia sociale e di networking, si mostra come perfetta social card da tenere a portata di mano oltre che il più dinamico oggetto da portare con sé, nel taschino, in qualsiasi occasione pubblica o privata: feste, convegni ed eventi.

Rispettoso dell’Ambiente, permette di evitare lo spreco di carta, di inchiostro e plastificazione che di solito si impiega per la realizzazione dei bigliettini da visita. Il materiale plastico del Poken è oltretutto riciclabile, così come il materiale elettronico e la batteria contenuti in esso, in pratica un gadget ecologico ad Impatto Ambientale Zero.

Il cuore del Poken è costituito dal social network e può essere usato con Facebook, MySpace, Orkut, Xing, LinkedIn etc… e con i servizi di messaggistica istantanea (MSN Messenger, Skype, Google Talk e molti altri ancora).

Usarlo è semplice. Non è necessario ricreare il proprio account sull’ennesima nuova piattaforma sociale ma registrarsi sul sito DoYouPoken.com affinché i propri amici e colleghi possano essere aggiornati sulle modalità per rimanere in contatto. La registrazione avviene tramite email e, a seguito di una password, si potrà, in pochi secondi, riversare i dati raccolti live ed ottenere l’aggiornamento automatico della propria rubrica, oltre che aggiungere tutti gli account, in proprio possesso, che verranno associati al POKEN con un numero di serie identificativo.

Il Poken ha anche un sito tutto italiano Poken-it.com a cura di Elena Franco (http://www.delymyth.net) dove è possibile consultare le news che riguardano il prodotto sul territorio italiano, i punti vendita, nonché la vetrina per poterli acquistare direttamente on line.

[fonte: lastampa.it]

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

La Yamamay premia le foto dei suoi tifosi

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Ha 15 anni il nuovo guru dei media

L’analisi accurata del quindicenne inglese mostra le abitudini dei coetanei in modo dettagliato e assolutamente realistico, oltre a spaziare dalla radio “preferiscono quelle libere, magari online, ma sempre con poca pubblicità”, alla rete “assolutamente dilagante il fenomeno Facebook”, dalla tv,“i ragazzi al massimo guardano le partite di calcio due volte alla settimana.”, ai giornali “nessun teenager che conosco li legge abitualmente. La stampa gratuita sì, ma solo formato tabloid perché più comoda da sfogliare”.
Ed il ragazzo mostra anche di non andarci neanche troppo leggero quando definisce inutile uno dei più popolari social network, Twitter.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

lunedì 13 luglio 2009

Ginevra Leggeri, le foto di Miss Facebook Italia

Ginevra Leggeri ha 18enne ed è di Como, è stata eletta Miss Facebook Italia a Roma nello Zoomarine, il nuovo parco acquatico a Torvaianica nei pressi di Roma. La vincitrice ha sbaragliato le 40 bellissime concorrenti, selezionate on line tramite Facebook su ben 15.000 aspiranti. Ginevra Leggeri vince un viaggio in Portogallo e un contratto per una campagna pubblicitaria. Le 12 finaliste, realizzeranno il calendario Facebook 2009 sempre nel parco acquatico Zoo Marine. Già Miss Italia nel Mondo "Thailandia 2008", è figlia di una coppia italo-thai, la sua particolare bellezza è dovuta al mix dei lineamenti orientali con quelli occidentali.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Vuoi un lavoro? Dacci login e password di Facebook

A Bozeman, cittadina di circa 25 mila abitanti situata nel Montana, nelle domande di assunzione per i posti di lavoro dell'amministrazione pubblica il candidato deve riempire un campo in cui elencare "tutti gli attuali siti o pagine web personali e di business, nonché l'appartenenza a qualsiasi forum, chat o club basato su Internet, compresi, ma non limitatamente a, Facebook, Google, Yahoo, YouTube, MySpace, eccetera". Oltre a dare questo elenco, per ciascuno dei siti segnalati il candidato deve fornire le proprie credenziali di login (username e password) in modo che i funzionari di Bozeman possano esaminare tutto, non solo quello che è pubblico e visibile a chiunque.

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'

Allo Zoomarine di Torvaianica eletta Miss Facebook Italia 2009

Diciotto anni, studentessa, Miss Facebook Italia 2009 è Ginevra Leggeri. Appuntamento oggi, sempre allo Zoomarine, dove sarà allestito il set fotografico per il calendario. Lunghi capelli neri, stile acqua e sapone, la reginetta del social network più popolare del web è stata eletta ieri pomeriggio a Zoomarine, location della finalissima del beauty contest che ha visto «sfidarsi» in passerella 41 giovanissime in costume da bagno e pareo. Lei, visibilmente emozionata, ha conquistato l'ambita fascia dopo essersi qualificata prima tra le 12 finaliste, poi tra le 3 più belle del web. Studentessa presso un istituto di perito turistico in provincia di Como, Ginevra già sogna un futuro nel mondo dello spettacolo, come fotomodella o attrice.

La fascia di reginetta Ginevra non se l'aspettava. «È stata una sorpresa per me - ha detto - ho capito che potevo vincere quando sono stata selezionata tra le 3 finaliste». E dopo l'emozione della vittoria, le foto con le compagne «miss» e l'appuntamento è per oggi, sempre a Zoomarine, dove sarà allestito il set fotografico per la realizzazione del calendario di Miss Facebook Italia 2009.

[fonte: ilsole24ore.com]

Se ti è piaciuto l'articolo, faccelo sapere con un 'Mi Piace'